A FINE GENNAIO ARRIVA A BERGAMO IL GRANDE SCI DI FONDO

fondo 1

Ski Tour, la tre giorni di sci di fondo che a cavallo tra gennaio e febbraio ospiterà il Campionato Italiano delle prove Sprint e Distance valevole per le categorie Senior, U23, U20 e U18.
Attesi oltre trecento atleti provenienti da tutta Italia in un lungo weekend diviso tra le piste di fondo di Gromo e Schilpario, in Alta Val Seriana.

Da venerdì 31 gennaio a domenica 2 febbraio 2020, oltre 300 atleti delle categorie Senior, Under 23, Under 20 e Under 18 si riuniranno sulle nevi bergamasche per giocarsi i rispettivi titoli di campioni italiani sulle prove Sprint e Distance di 10 chilometri per le donne e 15 chilometri per gli uomini.

Il programma
Bergamo Ski Tour 2020 si aprirà venerdì 31 Gennaio alle 9.30, sulla pista di Spiazzi di Gromo, con la sprint in tecnica classica di 1.5 km sia per gli uomini che per le donne, valida come Campionato Italiano Seniores e U23. Saranno la trentina Caterina Ganz delle Fiamme Gialle e il valdostano Federico Pellegrino delle Fiamme Oro a mettere in palio i titoli della categoria Senior conquistati un anno fa sulle nevi di Cogne, e certamente i due atleti punteranno al bis. Nella stessa giornata si assegneranno i titoli anche per la categoria Under23. La premiazione ufficiale si terrà alle 18.30 nella Piazza del Comune di Gromo con la collaborazione del corpo musicale del paese.
Sabato 1 Febbraio è la volta della prova Distance in tecnica libera di 15 Km per gli uomini e 10 km per le donne, valida come Campionato Italiano individuale Senior, U23, U20 e U18. Questa gara è aperta anche alla categoria Under 16 – 1° e 2° anno. La gara avrà inizio alle 9.00 e sarà subito seguita dalle premiazioni presso la Pista Sci Nordico Spiazzi di Gromo.
Anche in questa distanza sarà Caterina Ganz a dover difendere il titolo conquistato un anno fa in Val d’Aosta e tra gli uomini occhi puntati sul detentore Francesco De Fabiani dell’Esercito.
Il terzo giorno ci si sposterà a Schilpario in Val di Scalve con l’ultima giornata di Bergamo Ski Tour in cui si svolgerà la Sprint in tecnica libera Under20 e Under18 di 1.4 km per gli uomini e 1.2 Km per le donne; questa gara è aperta anche alla categoria Under 16 – 1° e 2° anno. Le competizioni avranno inizio alle 9.00 seguite dalla premiazione che si terrà presso il campo di gara alle ore 12.00.

fondo 2

«La prima idea si concretizzò nel 2017, per iniziativa di Fabio Maj, Renato Pasini e Giulio Visini in rappresentanza dei loro rispettivi sci club, con l’obiettivo di creare un mini-tour itinerante sulla falsa riga di quanto avviene in gare di Coppa del Mondo – ha commentato Fausto Denti Presidente del Comitato Organizzatore – e dopo quella esperienza di successo si è voluto riproporre questo format per assegnare i titoli nazionali sprint e distance». Un successo confermato anche da Carmelo Ghirardi, consigliere federale FISI che ha ribadito il totale sostegno della federazione a questo genere di iniziative.

La presentazione è poi proseguita con i dettagli tecnici delle località e delle relative piste che ospiteranno le gare: «Stiamo lavorando da tempo per allestire i tracciati delle gare sprint di venerdì 31 gennaio e delle prove distance del giorno successivo – ha commentato Paolo Morstabilini dello Sci Club Gromo – e tutto il nostro borgo è in fermento pensando a questo evento che porterà sulle piste di casa il meglio dello sci nordico nazionale».
Eguale impegno anche da parte della Valle di Scalve che torna ad ospitare un campionato italiano dopo quello del 2000: «Ringraziamo per averci coinvolto in questo progetto che mette in luce la nostra volontà di collaborare per creare sinergie e aumentare il valore atletico dei nostri ragazzi – ha sottolineato Andrea Giudici dello Sci Club Schilpario – e la nostra comunità, con i suoi campioni Giulio Capitanio e Fabio Maj, è pronta per accogliere i ragazzi che rappresentano il futuro della disciplina».

fondo 3

Ed è stato proprio l’ex azzurro Fabio Maj (nella foto) a descrivere i due tracciati dove domenica 2 febbraio verranno assegnati i titoli sprint per le categorie giovanili Under 20 e Under 18.

Ha concluso la carrellata dei tre sci club Emiliano Milesi di Roncobello: «Nel progetto iniziale la pista di Lenna doveva ospitare una tappa di Bergamo Ski Tour ma nonostante l’impegno mostrato soprattutto da chi ha sponsorizzato l’iniziativa, non ci è stato possibile dare seguito – ha ricordato il presidente Milesi – ma abbiamo voluto comunque dare il nostro contributo ai colleghi e amici di Gromo e Schilpario per l’organizzazione della manifestazione».
A chiudere i lavori Lara Magoni, la selvinese argento ai mondiali di sci alpino del 1997 e ora Consigliere in Regione Lombardia: «Bergamo è una fucina di atleti di alto livello in numerose discipline della neve, e questo lo dobbiamo all’intenso e silenzioso lavoro degli sci club locali da cui sono nati e nascono tuttora campioni di livello internazionale – ha commentato l’Assessore al Turismo di Regione Lombardia – e iniziative come Bergamo Ski Tour contribuiscono a tenere viva l’attenzione sulla crescita dei giovani atleti e allo stesso tempo a consentire una ricaduta economica sul territorio. Quindi grazie al comitato organizzatore per il lavoro svolto».
Istituiti due premi speciali che prevedono la “combinata” tra le prove sprint e distance: il Trofeo Gianmaria Righetti (l’ideatore della Coppa Italia che tanti talenti ha prodotto) per la categoria Senior, e il primo Trofeo Giovanni Morzenti (presidente FISI dal 2007 al 2011) destinato alle categorie Under 20 e Under 18.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI