BATTERE IL TUMORE: LO BIANCO RACCONTA

leo

“La mia grande vittoria è quella di essere ancora qui, di essere ancora una giocatrice, di non aver mollato”. Lo dice Leo Lo Bianco ai microfoni di La 7 per “L’Ora della Salute”. La palleggiatrice della Foppapedretti racconta e parla della malattia: “Poco più di sei anni fa ho scoperto di avere un tumore al seno. Mi ero accorta di avere qualcosa di strano, la biopsia ha poi confermato che avevo un nodulo maligno”.
Lo Bianco spiega come ha affrontato quel periodo: “Dopo l’intervento ho cercato di rientrare subito nel mio ambiente, per non cadere nella tristezza di questa malattia: nel giro di due mesi ero di nuovo in campo”. E subito dopo festeggiava la vittoria dello Scudetto con la Foppapedretti.
“La pallavolo è stata la chiave di come ho affrontato la malattia – continua – era come se affrontassi una partita. La preparazione, la partita, il dopo. Era tutto schematizzato e soprattutto mi faceva reagire a qualcosa che avrebbe potuto tirarmi verso il basso”.
E infine un consiglio importante: “Da giovane forse avrei dovuto stare un pochino più attenta all’alimentazione, al riposo, ad ascoltare qualche segnale del mio corpo in momenti di grande stanchezza. Che non vuol dire lasciare lo sport, ma rallentare, anche solo per un giorno. Quello che consiglio alle giovane è di non avere ansie, ma di darsi un’occhiata ogni tanto… Anche se si ha solo vent’anni, non c’è bisogno di aspettare per fare prevenzione, basta qualche piccolo accorgimento”.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive





PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI