BEPPE ROTA IL GRANDE COLLEZIONISTA DI MAGLIETTE DEI CAMPIONI

beppe rota 1

Oggi la nostra attenzione sarà rivolta al vulcanico e istrionico personaggio Beppe Rotta. Residente a Sovere, abile videomaker, tifoso di calcio e di Atalanta, nonché grande appassionato di numerosi sport tra cui l’atletica, ama collezionare magliette di calciatori famosi, ma non solo. Ospite in numerose trasmissioni televisive locali e nazionali, abbiamo deciso di intervistarlo per la nostra redazione di Bergamosportnews. Ecco che cosa ci ha svelato… .

Ciao Beppe, raccontaci come è nata la tua passione per il calcio

Tutto è cominciato quando avevo 9 anni e giocavo in porta. Da lì ho continuato militando in diverse squadre dilettantistiche e successivamente mi sono dedicato all’atletica. Amo da sempre lo sport e tutt’ora corro per passione allenandomi tutti i giorni. Da piccolo ero un grande tifoso della Juventus, e il mio giocatore preferito era il portiere juventino Dino Zoff. Poco a poco ho però poi cambiato fede calcistica e il mio cuore si è dipinto di nerazzurro dopo che sono andato allo stadio a vedere l’Atalanta che giocava.

So che sei anche un grande collezionista di maglie…

Esattamente. Ne ho più di 3 mila appartenenti ai giocatori dalla serie A alla C, tutte originali e autografate. Ne ho anche parecchie appartenenti al mondo del ciclismo, anche se il 95% sono di calciatori. Oltre alle maglie amo collezionare fotografie, infatti ne possiedo più di 6 mila scattate con tantissimi personaggi famosi che ho avuto occasione di incontrare durante SanRemo nel corso degli anni. Se ti dico alcuni nomi stenti a crederci. Ho conosciuto artisti del calibro Alain Delon, Robert De Niro, Sofia Loren, Patty Smith…La passione per il collezionismo mi ha contagiato e non mi sono più fermato.

beppe rota 2

Ma che mi dici delle tazzine di caffè?…

Non leggo ancora i fondi ma ho cominciato a collezionare tazzine autografate ancora macchiate dall’ultimo caffè bevuto. L’ultima mi è stata regalata da Xavier Jacobelli, direttore di Tuttosport, durante il nostro incontro a Torino. Siamo molto amici e ogni giorno esce sul suo giornale un’intera pagina dedicata a me e a tutti gli amici che mi seguono.

beppe rota 3

So che proprio per queste tue grandi passioni sei stato ospite a numerose trasmissioni televisive. In quali sei stato e che prossimi impegni avrai?

Sono stato in numerosi programmi sia sportivi che non, di reti nazionali e locali. Tanto per citarne alcuni sono andato a “La vita in diretta”, “Verissimo”, “Quelli che il calcio”, “Unomattina in famiglia” e anche in programmi di Telelombardia e altri calcistici nella zona di Bergamo. Mercoledì arriverà da me Daniele Miceli di Sport Mediaset Italia. Come vedi i miei impegni non finiscono mai e sto anche aspettando una telefonata per partecipare come personaggio misterioso a “I soliti ignoti” su Raiuno.

Ti vedo davvero carico, ma io so che hai anche una fan speciale che fa sempre il tifo per te. Sto parlando della tua cara mamma Francesca che è sempre presente e ti supporta in queste tue passioni e apparizioni televisive.

Pensa che mia mamma è conosciuta perché al contrario di me non vuole mai apparire, è schiva a farsi fotografare in pubblico. Pensa che l’ultima volta che l’ho portata con me, quando ho incontrato Jacobelli, ha preferito rimanere in macchina tutto il tempo per non disturbare.

Una mamma riservata che però ti sostiene sempre in tutte le scelte che fai. So che tra i vari personaggi famosi hai avuto occasione di incontrare anche il papa, un’esperienza non da poco.

Si è successo a novembre, esattamente il giorno 16, quando ahimé l’Italia era stata da pochi giorni sconfitta dalla Svezia durante i playoff che ci ha escluso dai mondiali. Un’esperienza unica, indescrivibile. Papa Francesco mi ha autografato la maglia di Papu Gomez e il giorno dopo ho incontrato anche il suo segretario di stato, Pietro Parolin, che oltre alla maglia del Papu mi ha autografato anche il pallone della Roma.

beppe rota 5

Non ti fermi mai, sei un vero vulcano! So che organizzi anche sfilate con le tue maglie

Vedo che stai imparando a conoscermi, non mi piace mai star fermo. Come hai detto giustamente, l’ iniziativa, che si chiama “Football night” è incentrata sulle mie maglie originali che possiedo e che faccio indossare a delle modelle al posto dei soliti abiti da passerella. Durante questi eventi sono spesso presenti anche calciatori di squadre professionistiche e mi sposto un po’ in tutta Italia.

Non dirmelo, la tua passione per il collezionismo non si ferma qui…stupiscimi.

E’ vero, colleziono anche persone! La verità è che ho anche un gruppo di sosia di personaggi famosi con i quali spesso organizzo dei raduni. Da renato Zero, alla Carrà, tutti scovati dal sottoscritto.

Un vero e proprio cultore del collezionismo in tutti i sensi, ma adesso che sei conosciuto ormai in tutta Italia, tra un impegno e l’altro avrai un po’ di tempo per venire a trovarci in redazione?

Certamente, non vedo l’ora! Paola di Beppe Rota!

 

servizio a cura di : Daniela Picciolo

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI