PALLANUOTO A2. BERGAMO ALTA PAREGGIA CON LA CAPOLISTA PADOVA

A meno di una manciata di secondi dal fischio finale Bergamo stava portandosi a casa tre sudatissimi punti contro la prima in classifica. Il bottino, invece, è stato di un solo punto perché un fallo da rigore fischiato in extremis in favore di Padova ha frustrato gli sforzi dei ragazzi di mister Pelizzoli.

La Bergamo Alta è partita subito forte e nella prima frazione ha messo a segno due goal, impedendo agli avversari di violare la porta di Epis, tornato tra i pali al posto di Canova.

 

Nella seconda e nella terza frazione Padova ha continuato a non trovare particolari soluzioni offensive, ma un golletto per tempo era sufficiente ai patavini per recuperare il terreno perduto a fronte dello zero sullo score fatto segnare da Bergamo.

Il black-out in fase offensiva dei bergamaschi non è stato determinato da improvvisa incapacità nello sviluppare azioni d’attacco ma, piuttosto, nella finalizzazione e dai ripetuti interventi del portiere avversario che in più di una occasione ha neutralizzato le conclusioni a rete, forse non sempre impeccabili, degli orobici. Nell’ultima frazione la gara è diventata piuttosto nervosa e nel botta e risposta di attacchi e ripartenze, gli interventi del portiere avversario Caprani, in effetti in forma, hanno consentito al Padova di portarsi anche in vantaggio di una lunghezza.

Prova e riprova Bergamo, che ha continuato a macinare gioco, è riuscita a trovare le conclusioni vincenti con Crncevic e Pelizzoli, portandosi nel finale di gara nuovamente in vantaggio per 6 reti a 5. Negli ultimi trenta secondi di possesso palla disponibili per il Padova un difensore bergamasco, purtroppo in affanno e con l’avversario davanti a sé, ha commesso sotto porta un fallo non grave ma che il direttore gara non ha voluto ignorare per essere stato commesso alle spalle dell’attaccante patavino. Veniva, pertanto, concesso il rigore e Padova pareggiava .

Due punti in più potevano fare comodo e sarebbero stati la giusta ricompensa per una prestazione nella quale Bergamo, giocando alla pari con la capolista, ha dimostrato di non sentirsi inferiore.

Sabato 19 febbraio la Bergamo Alta sarà a Brescia per giocare il derby, che, come si sa pur annullando le eventuali differenze tra le contendenti, vede in partenza favorita la compagine orobica alla luce dei risultati sino ad ora conseguiti dalle due squadre.

Gianluigi Cuttica   foto Marian

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI