TAEKWONDO. BENE I BERGAMASCHI AL FORO ITALICO

taek roma

I giorni 10-11 Giugno 2019 si è svolta  presso il Foro Italico di Roma l’Olympic Draem Cup 2019. Prestigiosa competizione nazionale, dove si sono sfidati i migliori atleti selezionati dalle rispettive regioni.
A rappresentare la Regione Lombardia sono stati selezionati tre atleti della società Bergamasca Taekwondo Cus Bergamo asd: Afouaj Younes +80 senior, Brunetti Giorgia -44 Junior, Tataranni Greta -59 Cadetti A. Tra i coach Lombardi anche il loro maestro Biagio Brunetti attuale Commissario Tecnico regionale per il settore combattimento senior.

Greta Tataranni al primo incontro trova Roberta Olar (Piemonte) che batte agevolmente per 18-4 con una gara imperiosa. In semifinale si trova a dover competere contro Vittoria Sacco (Calabria). Incontro duro e avvincente. Greta in vantaggio di 7 punti si fa rimontare negli ultimi 10″ dell’incontro. Ma ha fame di vittoria, e questo la spinge a tentare l’ultimo attacco per raggiungere la finale: con un calcio circolare al viso (3 punti) chiude l’incontro che termina per 20-17 e Greta vola in finale.
Finale che non verrà disputata a causa dell’infortunio dell’atleta Veronica Petrucci (Campania) e pertanto Greta Tataranni viene proclamata campionessa dell’Olympic Dream Cup 2019.

Sorteggi sfortunati per Giorgia Brunetti che trova al primo incontro la fortissima atleta Noemi Legari Ballerini (Emilia Romagna). Nonostante la consapevolezza della superiorità dell’avversaria Giorgia disputa un ottimo incontro. Il primo round si chiude in vantaggio di 1-0 per l’atleta emiliana bloccata dall’ottima disposizione tattica di Giorgia. Il secondo round Giorgia tenta di agganciare al viso l’avversaria tocca il caschetto elettronico un paio di volte ma non la giusta forza per far segnare i 3 punti sperati. La Legari Ballerini sfrutta i tentativi di Giorgia portandosi al terzo round  in vantaggio di 9-4. L’assalto finale ai quarti non dà i risultati sperati e l’incontro termina 16-4 per l’avversaria.

Afouaj Younes trova al primo incontro il forte e imponente atleta Domenico Scavelli (Toscana). Incontro molto tattico che vede Scavelli in vantaggio su Younes di soli due punti per i primi due round. Nel terzo round Younes rimonta e si porta sul punteggio di 7-7. A 4” dalla fine Scavelli attacca e Younes mette il punto della vittoria con un pugno.
Nei quarti di finale trova Daniele Abbaffati (Lazio). Qui la sfortuna colpisce Younes: dopo soli 10” del primo round sul punteggio di 0-0 Younes calcia e appoggia malissimo il piede a terra prendendo una brutta distorsione alla caviglia sinistra. Il medico decide di ritirare Younes in quanto non in grado di continuare.

“Esperienza meravigliosa che chiude un ottimo anno sportivo con il quinto titolo nazionale per i miei atleti: Pasat Corina campionessa italiana cinture rosse, Matteo Milani oro ai campionati italiani assoluti e oro ai campionati italiani a categorie olimpiche, Luigi Riva campione italiano universitario,  Greta Tataranni fresca del titolo italiano Olympic Dream Cup. Questi risultati mi danno la motivazione per continuare a lavorare sempre meglio e la consapevolezza che non abbiamo tanto da invidiare a società più longeve e rinomate. Biagio Brunetti.”

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI