Ai blocchi di partenza per la seconda edizione della ‘6 Ore di Azzano’

Bergamo, il 28 agosto 2017; Il prossimo 23 settembre si svolgerà ad Azzano San Paolo la seconda edizione della ‘6 Ore di Azzano’, la corsa ludico-motoria dedicata all’ipovisione.

Dopo il successo della scorsa edizione, che ha potuto vantare la partecipazione di 200 podisti, Diffevent, associazione di fatto dedita all’organizzazione di eventi capaci di coniugare il tradizionale evento sportivo con temi culturali o sociali, prestando particolare attenzione alle disabilità, e “Azzano Giovani-Associazione Culturale”, con il patrocinio da Regione Lombardia, Comune di Azzano San Paolo, Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, UCI-sezione di Bergamo, Iuta e Fiasp, stanno preparando con grande entusiasmo il prossimo appuntamento.

La manifestazione vuole essere un’esperienza da non perdere, per scoprire che l’ipovisione non è uno svantaggio, ma solo una “condizione diversa”. Per sperimentare la differenza di percezione al buio, al cambio del testimone, ciascun staffettista, farà l’ultimo passaggio all´interno del parco degli Alpini bendato e accompagnato da un compagno di squadra che lo guiderà.

 

La corsa ludico-motoria prevede tre formule:

 

  • 6 ore 6 x 1 a staffetta: 60€ per squadra; squadre composte da max. 6 atleti.
  • 6 ore individuali: 15€ per persona.
  • ‘Il mio momento alla 6 Ore’ – decidi tu quando partire e terminare: 15€ per persona.

Per le iscrizioni andare al link: https://shop.endu.net/edit/35964

Il termine d’iscrizione online è fissato per le ore 24,00 del 20 settembre 2017.

La ‘6 Ore di Azzano’ non è solo corsa ludico-motoria, ma, come lo scorso anno,

si svolgeranno degli eventi dedicati all´intrattenimento

degli accompagnatori e dei visitatori: in particolare sono previsti giochi per

bambini e ragazzi e musica con DJ.
 

Divertimento garantito dal grande atleta-barzellettiere Beppe Morotti

alias “EL MOROT” !

 

Nella sala della Casetta degli Alpini, adiacente al Parco omonimo, l´U.C.I.

(Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) allestirà il “Bar al buio”,

per trasformare un gesto abituale, all’apparenza banale, come il sorseggiare una tazza

di caffè o una bibita, in un’esperienza straordinaria. Nel “buio che non nasconde,

ma svela”, si ha la possibilità di scoprire un “altro vedere” grazie all’utilizzo più

consapevole degli altri sensi.

Se volete trascorrere una giornata in allegria e in compagnia di amici runners, provando esperienze “differenti”, vi aspettiamo ad Azzano San Paolo.

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI