ATLETICABERGAMO59. PRESENTATA LA STAGIONE 2010 : 6 SQUADRE SU 6 IN SERIE A

L’Atletica Bergamo ‘’59-Creberg ha presentato i programmi per la stagione 2010, che vedrà la formazione giallorossa impegnata con tutte le sue squadre nel massimo campionato italiano di società su pista. Non era mai successo nella storia dello sport bergamasco: sei squadre su sei in serie A. Un traguardo raggiunto grazie agli esaltanti risultati centrati nel 2009, l’annata più ricca di soddisfazioni di sempre per i colori giallorossi, contraddistinta dallo storico quinto posto della squadra assoluta maschile nel campionato su pista, dalla promozione della squadra assoluta femminile e dall’ennesimo scudetto vinto dagli Allievi, il sesto negli ultimi 7 anni.

L’aspetto più significativo di questi risultati è rappresentato dal fatto che sono stati ottenuti da atleti bergamaschi o comunque, anche se stranieri, cresciuti nel vivaio della società, senza bisogno di bussare ad altre porte, a costo di avere qualche lacuna in talune specialità e di non poter quindi centrare un risultato migliore. L’en plein dei Societari su pista 2009 è stato il suggello non solo a una stagione che è stata superiore alle più ottimistiche aspettative, ma anche a un ciclo inaugurato sul finire degli anni 90, quando è stato gettato il seme di un nuovo progetto che ha poi impiegato pochissimo per attecchire e dare i primi importanti frutti.
L’obiettivo minimo per il 2010 sarà quello di confermare le posizioni raggiunte. Ma la squadra assoluta maschile può addirittura sognare più in grande, potendo contare anche sui suoi atleti attualmente in forza ai team militari che, come da regolamento, in occasione dei Societari possono gareggiare con i colori del club di provenienza: il pluricampione italiano di salto in alto Andrea Bettinelli (Fiamme Gialle), i quattrocentisti Marco Francesco Vistalli e Isalbet Juarez (Fiamme Oro), il mezzofondista Lorenzo Lazzari (Fiamme Oro) e i marciatori Matteo Giupponi (Carabinieri) e Daniele Paris (Aeronautica), tutti pedine della Nazionale. Di suo, invece, l’Atletica Bergamo farà affidamento in particolare sul senegalese Mamadou Gueye, fortissimo su 400 e 800, sugli altri mezzofondisti Luigi Ferraris, Alberto Minini, Michele Oberti e Andrea Sigismondi, sul saltatore in alto Davide Marcandelli, sul quattrocentista Andrea Daminelli e sul giovane ostacolista Hassane Fofana.
Anche la formazione assoluta femminile può guadagnare qualche posizione e strappare la permanenza nella massima serie, grazie sia alla crescita delle giovani – su tutte le saltatrici Marta Lambrughi e Chiara Rota, la marciatrice Federica Curiazzi, la lanciatrice Serena Brena, l’ostacolista Paola Gardi, la mezzofondista Isabella Cornelli – sia all’apporto delle tre militari: Raffaella Lamera (Esercito), campionessa italiana di salto in alto in carica all’aperto e indoor, Marta Milani (Esercito), da anni ai vertici italiani dei 400, e la saltatrice con l’asta Tatiane Carne (Fiamme Azzurre). Per entrambe le squadre l’appuntamento è fissato per il 25 e 26 settembre a Borgo Valsugana (Trento), previa conferma nelle fasi regionali dei punteggi federali richiesti.
    Negli altri campionati si può mirare al podio tricolore con tutte le squadre: Allievi e Allieve (finale a Vicenza il 26 e 27 giugno) e le due formazioni Under 23 (finale a Modena il 9 e 10 ottobre). Purtroppo gli Allievi lamentano alcuni infortuni importanti che pregiudicano loro la possibilità di conquistare il settimo scudetto, ma è anche vero che in un campionato particolare come quello su pista, nel quale contano i piazzamenti e non le prestazioni tecniche, tutto può succedere.
            Il 2010 attende l’Atletica Bergamo ’59 anche all’appuntamento con la finale A della Coppa Campioni d’Europa per club juniores (a Bydgoszcz, in Polonia, il 18 settembre), traguardo raggiunto proprio dagli atleti giallorossi lo scorso anno con la promozione dalla serie B. Nell’occasione se la dovranno vedere con Sc Moscow (Russia), Playas de Castellon (Spagna), Ac Sirmijum (Serbia), Sokol Opava (Repubblica Ceca), Fenerbahce (Turchia), Shaftesbury Barnet Harriers (Gran Bretagna) e Cwzs Zawisa (Polonia).
A livello individuale, invece, l’atleta più attesa è la marciatrice Federica Curiazzi, numero uno italiana tra le allieve nel 2009, fresca di convocazione azzurra per la gara juniores della Coppa del Mondo che si terrà il 15 e 16 maggio a Chihuahua, in Messico. Per l’atleta seguita da Ruggero Sala il grande obiettivo sono i Mondiali juniores di Moncton (Canada), dal 19 al 25 luglio. Alla maglia della Nazionale juniores strizzano l’occhio anche la saltatrice con l’asta Chiara Rota, a sua volta numero italiana tra le allieve nel 2009, e la saltatrice in alto Marta Lambrughi, che ha già esordito in azzurro quest’inverno.
Da sottolineare infine l’impegno organizzativo. L’Atletica Bergamo ’59-Creberg quest’anno ha previsto due manifestazioni: la seconda fase regionale del Campionato di società assoluto maschile, il 12 e 13 giugno in collaborazione con l’Atletica Saletti Nembro, e l’ormai tradizionale Trofeo Anguria, meeting interregionale su pista che si terrà al campo Putti di Bergamo il 17 luglio.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI