COMARK TREVIGLIO BILANCIO DI META’ STAGIONE

vola capitan Reati e con lui speriamo nel 2010 tutta la Comark

Bilancio più che positivo a fine 2009 ed a fine girone di andata per la CoMark Treviglio. Grazie all’ultimo successo interno contro la Tezenis Verona (67 a 64 il finale Moruzzi 14 il migliore) gli uomini di Simone Morandi hanno consolidato un bilancio di 8 vinte e 6 perse insediandosi al quinto posto in classifica in piena zona playoff. Con una classifica che si è assestata ad eccezione del recupero previsto per il 2 gennaio prossimo tra Verona e Riva del Garda e l’attesa per la convalida della sconfitta a tavolino per Jesolo non presentatasi a Castelletto Ticino si possono fare le prime considerazioni sui valori espressi dal torneo.

Per quanto riguarda le prime 4 posizioni che, lo ricordiamo, ai playoff danno il diritto di avere l’eventuale bella in casa, troviamo tre formazioni come Bologna, Forlì ed Ozzano che hanno legittimato tali posizioni grazie alla loro forza dimostrata mentre per Brescia si tratta di sicuro di una sorpresa per il team della presidentessa Graziella Bragaglio assemblato ex novo in estate. Subito dopo troviamo il duo Treviglio e Trento. Per la CoMark come detto la conferma dei progressi evidenziati da metà novembre in poi con i successi esterni di Trento e Trieste. Peccato per gli scivoloni casalinghi patiti contro Brescia e Castelletto (ambedue perse di 1 punto ndr) e per l’inopinata partenza contro Osimo, parzialmente “rivalutata” dal cammino della formazione marchigiana. Quello che più interessa ora la società presieduta da Enzo Mazza è vedere con una certa continuità risultati prodotti dai propri giocatori che dovranno evitare i pericolosi cali di tensione che spesso hanno creato notevoli difficoltà nella gestione delle singole partite. Conferma di ciò si è avuta anche nell’ultima gara contro Verona nella quale dopo aver “dominato” per i primi due quarti toccando anche un vantaggio di + 20 la formazione trevigliese si è fatta rimontare fino a temere il peggio: per fortuna alla fine Minessi ha segnato i tiri liberi decisivi e il veronese Dri ha fallito la tripla del possibile pareggio. Tornando alla classifica da segnalare i 4 punti di vantaggio sulla nona squadra in chiave playoff (le regole prevedono la qualificazione per le prime otto squadre ndr). A nostro parere finora le formazioni “scontente” sono di sicuro Omegna – che ha cambiato allenatore – e Castelletto Ticino mentre per Montecatini, Verona, Osimo e la stessa Trento che coabita con Treviglio si tratta a nostro avviso di rispecchiare i reali valori dimostrati dai roster. Problemi invece per Fidenza e Riva del Garda mentre da Jesolo giungono segnali poco rassicuranti per il prosieguo della stagione. Staremo a vedere su questo fronte anche se finora nessuna delle avversarie ha lasciato punti in riva all’Adriatico. Il campionato riprenderà il 6 gennaio con la prima di ritorno. Per la CoMark un impegno casalingo contro Osimo con l’imperativo di “vendicare” la figuraccia dell’andata. In attesa di raccontarvi come andrà il 2010 per la formazione trevigliese formuliamo a tutti i lettori di BergamoSportNews i migliori auguri di un Felice e Sereno 2010

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI