ENDURO MONDIALE A LOVERE: IL PADDOCK

La Valli Bergamasche si è vissuta in pista e nei paddock. Ad ogni giro i piloti potevano rintrare ai box, fare rifornimento, rinfrescarsi un attimo e poi via, di nuovo in gara per sette ore di fila(al giorno). Tutto questo perchè loro sono i duri dell’enduro… . Ecco i loro volti.

Alain Blanchard Organizzatore:

“Uno scenario splendido che ha reso questa località la Monaco dell’Enduro. E’ una bella esperienza che ci rende vicini alla gente. Nonostante la crisi questa gara ha registrato il record di iscritti, a testimonianza della passione e del cuore che vivono nel nostro sport. La storia motociclistica di Bergamo merita il Campionato del Mondo.”

Avvertenza: Tutto il materiale fotografico di questo articolo è stato realizzato in loco dal corrispondente di Bergamosportnews.

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI