IN ARRIVO LA STRABERGAMO

Tutto pronto per la 36ª edizione della Strabergamo

Venerdì 21 settembre l’inaugurazione del Villaggio con giochi gonfiabili. Sabato 22 una serie di iniziative coinvolgenti che faranno da preludio alla partenza della marcia non competitiva nella mattinata di domenica 23. Iscrizioni oltre quota 4.000. L’obiettivo, entro domenica, è quello di superare il record del 2010.

L’attesa sta per finire. Al via della 36ª edizione della Strabergamo mancano pochi giorni e gli organizzatori L’Azzurro Events e Associazione Attiva si stanno preparando al meglio per far sì che l’edizione di quest’anno sia un’edizione da record. Come quella di due anni fa, quando furono più di 8.011 i bergamaschi, ma non solo, che parteciparono alla marcia non competitiva, tra le più rinomate a livello regionale e nazionale.

La Strabergamo, marcia non competitiva più importante della città orobica, compie quest’anno 36 anni. Una manifestazione che nel corso delle diverse edizioni ha saputo coinvolgere centinaia di migliaia di appassionati sportivi che dal 1973, anno della prima edizione, si sono ritrovati a correre o passeggiare per le vie della città alta e bassa.

Persone di tutte le età: adulti, bambini, ragazzi, nonni e genitori. E ancora appassionati sportivi o semplici amanti dell’attività all’aria aperta. Grazie alla Strabergamo tutti possono godere per un giorno delle bellezze paesaggistiche e architettoniche della nostra città, in un clima di allegria e aggregazione, al riparo da smog e da stress quotidiano.

Quest’anno i partecipanti sono attesi da un’importante novità: invece dei due consueti percorsi da 6 e 12 km, ci sarà infatti la possibilità per i più “temerari” di cimentarsi anche nel percorso di 18 km: ancorati sì alla tradizione, ma con la volontà di innovarsi. Un modo per staccare dalla frenesia di tutti i giorni e godere, anche solo per poche ore, di una giornata di sano divertimento all’insegna dello sport, dell’aggregazione e anche della solidarietà. Una quota delle iscrizioni, infatti, sarà devoluta come ogni anno ad associazioni di volontariato operanti sul territorio.

Anche per questa 36ª edizione L’Azzurro Events, affiancato da Associazione Attiva, che raccoglie il testimone degli organizzatori storici, l’U.S. Olimpia, ha allestito un ricco programma di eventi, che a partire da venerdì 21 settembre faranno da preludio al via ufficiale della Strabergamo 2012, in programma nella mattinata di domenica 23.

Dopo il serpentone tricolore dello scorso anno, per celebrare la ricorrenza del 150º Anniversario dell’Unità d’Italia, quest’anno le magliette torneranno ad essere tutte di colore bianco. La speranza è quella di superare quota 8.011 iscritti, così da stabilire un nuovo record di partecipanti dopo quello risalente all’edizione 2010.

L’inaugurazione della speciale tre giorni dedicata alla kermesse si terrà nel pomeriggio di venerdì 21 settembre con l’apertura di un Villaggio interamente dedicato ai bambini con giochi gonfiabili e intrattenimenti gratuiti. Per gli amanti delle quattro ruote, grazie alla concessionaria Sarco Toyota, sarà possibile fin dal pomeriggio del venerdì effettuare dei test drive a bordo di 3 vetture ibride di casa Toyota. I modelli sono: Yaris HSD, Prius plug-in e Prius +, veri e propri gioielli della casa giapponese che rispettano l’ambiente. In serata, a partire dalle ore 19, si svolgeranno anche 3 speciali Masterclass, organizzati da istruttori professionisti dei centri Sportpiù.

Sabato 22 settembre il Villaggio aprirà alle ore 10,30. Dalle ore 15 alle ore 21, sempre in collaborazione con i centri Sportpiù, saranno organizzate esibizioni di Boot Camp, Joy Walk e Aerostyle/Danza. A partire dalle ore 16 verrà offerto a grandi e piccini l’ormai consueto Merendone a base di pane e nutella. Grazie alla collaborazione con Coldiretti Bergamo dalle ore 16,30 i bambini potranno divertirsi con la fattoria didattica, mentre un servizio di animazione intratterrà i più piccoli con laboratori didattici insegnando loro a lavorare l’argilla, decorare oggetti di comune utilizzo e molto altro ancora.

Ma le novità non finiscono qui perché a partire dalle ore 17 di sabato prenderà il via il 2° Trofeo “Le Due Torri/Coldiretti” durante il quale i partecipanti si sfideranno per dimostrare la propria abilità alla guida di trattori. Un’idea originale e divertente inaugurata lo scorso anno che appassionerà e coinvolgerà nuovamente il pubblico bergamasco.

La giornata di domenica 23 settembre, invece, sarà interamente dedicata alla Strabergamo. Alle ore 7,30 si terrà la SS. Messa inaugurale celebrata all’aperto sul Sentierone. Alle ore 9,00 tutti pronti dietro il nastro di partenza per il via ufficiale della 36ª edizione della kermesse, il cui serpentone si riverserà tra le vie cittadine. Lungo il percorso funzioneranno come sempre un servizio di Pronto Soccorso e tre punti ristoro in cui, oltre a dissetarsi, sarà attivo un servizio anche animazione, intrattenimento per i più piccoli e trucca bimbi.

A fine gara a tutti i partecipanti verrà consegnato il “Sacco Gara”, contenente generi alimentari per rifocillarsi dopo la camminata. Le iscrizioni alla 36ª Strabergamo saranno accettate fino a domenica mattina presso il “Punto Iscrizioni” allestito a partire dalla mattinata di sabato 22 sul Sentierone. Al momento dell’iscrizione verrà consegnata la maglietta che dovrà essere indossata durante la manifestazione per avere diritto alla copertura assicurativa, al ristoro e al ritiro dei premi della lotteria.

Le iscrizioni (5 euro) si accettano presso L’Azzurro in via Carnovali, 31, la sede dell’U.S. Olimpia-Agnelli in via Borgo Palazzo, 45, Lazzarini Dolciumi in Via Broseta, 51/53 e in via Cremasca, 90 ad Azzano S.Paolo, il centro commerciale Le Due Torri di Stezzano c/o Sportland, i centri Sportpiù di città e provincia. La lista completa dei punti vendita di città e provincia è consultabile al sito www.strabergamo.it dal quale è possibile ricavare ulteriori informazioni sul programma della tre giorni e consultare il regolamento ufficiale di partecipazione.

La Strabergamo 2012 gode del patrocinio del Consiglio Regionale della Lombardia, del Comune di Bergamo e della Provincia di Bergamo.

Strabergamo: una tradizione lunga 36 edizioni

Per scoprire le origini della Strabergamo bisogna tornare indietro nel tempo di quasi quarant’anni. L’idea dell’allora Presidente dell’U.S. Olimpia Antonio Vecchi, del vicepresidente Gustavo Longhi e di Sandro Mazzoleni fu quella di trovare un momento di condivisione e aggregazione tra le sei diverse discipline di cui la società sportiva era composta: calcio, basket, pallavolo, sci, tennis tavolo e atletica. Dapprima si organizzò un torneo di calcetto notturno che ebbe molto successo, poi dopo qualche anno la decisione di un progetto alternativo che trovò tutti d’accordo: una marcia non competitiva. Il nome prese spunto dalla già famosa Stramilano.

Correva l’anno 1973 quando l’U.S. Olimpia, visto il grande successo che in quegli anni riscuotevano questo tipo di manifestazioni, fondò la sezione “marce non competitive”. E qualche anno dopo, più precisamente nel 1977, debuttò ufficialmente la Strabergamo, che quest’anno compie 36 anni.

Fin dagli esordi, la Strabergamo propone due diversi percorsi, uno di 8 e l’altro di 11 km. La prima edizione prende il via dalla sede dell’Olimpia in via Borgo Palazzo e per l’occasione si radunano oltre 800 appassionati. Un numero destinato a crescere sempre più negli anni, fino a raggiungere il record di 8.011 iscritti dell’edizione 2010.

La seconda edizione mantiene le caratteristiche della prima e introduce il concorso fotografico “Bergamo e la Strabergamo”, le cui foto più rappresentative vengono esposte all’oratorio di Borgo Palazzo. I partecipanti nel frattempo sono già raddoppiati.

Nel 1986 cambiano la partenza e l’arrivo: non più rispettivamente in via Borgo Palazzo e al campo Utili di via Baioni, il cui spazio veniva addobbato a festa per accogliere al meglio i marciatori, bensì sul Sentierone e al Lazzaretto.

Nuovi percorsi attraverso le vie della città e i colli di Città Alta si sono susseguiti negli anni. Ad ogni edizione sono state apportate novità e oggi la Strabergamo si è trasformata in un evento che  si svolge nell’arco di tre giorni, tra iniziative e intrattenimenti vari.

L’entusiasmo degli organizzatori e gli scopi però sono rimasti gli stessi: offrire la possibilità, almeno una volta l’anno, di unirsi per una passeggiata ed essere coinvolti in momenti di amicizia, riscoprendo in tranquillità le bellezze di Bergamo.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI