INTERNAZIONALI TENNIS. NIENTE ITALIA DALLE QUALIFICAZIONI

Nessun giocatore italiano emerge dal tabellone preliminare: Bracciali(nella foto) arriva al turno decisivo ma si arrende a Sergei Bubka. Al via il tabellone principale, subito in campo Marco Crugnola.

L’Italia sarà presente nel main draw degli Internazionali di Bergamo – Trofeo Trismoka (42.500€, Play It) solo grazie alle wild card. E’ questo l’amaro esito delle qualificazioni, dove di tredici italiani in gara nessuno è riuscito ad emergere. Il più vicino alla qualificazione è stato Daniele Bracciali, vincitore di una buona partita nel pomeriggio contro Simon Stadler (numero 2 del tabellone) ma poi costretto a scendere in campo un paio d’ore dopo e sconfitto da Sergei Bubka, figlio del leggendario campione di salto con l’asta. Il match ha avuto una durata record…in negativo: sono infatti bastati 42 minuti all’ucraino per avere la meglio su un Bracciali dolorante al ginocchio e sconfitto con il punteggio di 6-2 6-1. Nel secondo set, l’italiano ha praticamente smesso di forzare con la prima di servizio. E pensare che l’ex top 50 aretino aveva giocato un ottimo match contro Simon Stadler, offrendo scampoli di grande tennis prima di imporsi in rimonta con il punteggio di 4-6 6-4 6-4. Niente da fare per gli altri due azzurri: Jacopo Locatelli, bergamasco doc già felice di avere superato il primo turno, ha ceduto con onore al giapponese Go Soeda con il punteggio di 6-1 6-4. Nel secondo set, Locatelli ha anche avuto una chance di andare avanti di un break. Difficilmente avrebbe capovolto l’esito del match, ma l’avrebbe reso più interessante. C’è qualche rimpianto in più per Stefano Galvani: prima testa di serie e reduce da una bella vittoria a livello Futures, il patavino si è arreso in due set (6-4 6-4 lo score) allo svizzero Roman Valent, uno che nel 2001 vinceva Wimbledon juniores ma poi non si è ripetuto a livello professionistico. Va detto che ha avuto anche molta sfortuna: tra il 2006 e il 2009 ha subito due lunghissimi stop per infortunio, rispettivamente di 18 e 12 mesi. E’ tornato alle gare la scorsa estate e si è subito proposto su buoni livelli, qualificandosi per il primo main draw ATP in carriera. E si è ripetuto anche a Bergamo.


Gli altri qualificati

Oltre a Bracciali, la giornata con il doppio turno ha mietuto un’altra vittima: si tratta di Andrey Kuznetsov (campione in carica di Wimbledon junior). In mattinata aveva battuto Alexander Peya in un match piacevole, terminato solo al tie break del terzo set, ma poi ha pagato dazio contro il semi-carneade Ervin Eleskovic, 22enne svedese numero 622 ATP. L’altro giocatore ad accedere al main draw è il russo Evgeny Kirillov, il quale ha curiosamente giocato tutti i suoi match di qualificazione presso il Centro Tennis Mongodi di Cividino (altra sede del torneo). Dopo aver battuto lo svizzero Marti e il britannico Slabinsky, si è assicurato un posto in tabellone battendo Go Soeda con il punteggio di 6-4 6-2. E’ un risultato sorprendente, poiché il giapponese allenato da Davide Sanguinetti partiva con i favori di classifica ed esperienza.


Main draw: c’è subito Crugnola

Lunedì scatteranno i match di tabellone principale: in programma quattro match di singolare, tutti al Palazzetto dello Sport. Si parte alle 9.30 con Bozoljac-Haider Maurer, ma il match più atteso è indubbiamente Amritraj-Crugnola, secondo match della sessione pomeridiana. Il varesino è reduce dal buon quarto di finale ottenuto a Dallas, in cui ha battuto anche il baby fenomeno Grigor Dimitrov prima di cedere allo svizzero Bohli. Vedremo se a Bergamo, dove l’anno scorso raggiunse i quarti, saprà confermare il discreto stato di forma. Chiuderà il programma Bemelmans-Brown: c’è attesa per vedere all’opera il giamaicano, numero 3 del tabellone e personaggio decisamente curioso (è nato in Germania ma si è trasferito a Montego Bay all’età di 12 anni, e a tempo perso fa il modello).


INTERNAZIONALI DI BERGAMO – TROFEO TRISMOKA (42.500€, Play-It)

Secondo turno qualificazioni

Roman Valent (Sui) b. Stefano Galvani (Ita) 6-4 6-4

Grzegorz Panfil (Pol) b. Takao Suzuki (Jpn) 6-2 7-6(2)

Daniele Bracciali (Ita) b. Simon Stadler (Ger) 4-6 6-4 6-4

Sergei Bubka (Ucr) b. Dmitri Sitak (Rus) 3-6 6-4 6-4

Go Soeda (Jpn) b. Jacopo Locatelli (Ita) 6-1 6-4

Evgeny Kirillov (Rus) b. Alexander Slabinsky (Gbr) 6-3 7-6(6)

Ervin Eleskovic (Swe) b. Purav Raja (Ind) 6-4 7-5

Andrey Kuznetsov (Rus) b. Alexander Peya (Aut) 4-6 6-0 7-6(3)


Ultimo turno qualificazioni

Sergei Bubka (Ucr) b. Daniele Bracciali (Ita) 6-2 6-1

Evgeny Kirillov (Rus) b. Go Soeda (Jpn) 6-4 6-2

Ervin Eleskovic (Swe) b. Andrey Kuznetsov (Rus) 6-2 6-2

Roman Valent (Sui) b. Grzegorz Panfil (Pol) 6-4 7-6(6)

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI