LA COMARK SI BEVE LA CENTRALE DEL LATTE BRESCIA

Nick “mano calda” Minessi(nella foto) una prestazione la sua determinante nel successo di Treviglio a Brescia

Grazie ad un’ottima prestazione difensiva il team allenato da Simone Morandi viola il campo di Brescia e ribalta la differenza canestri a proprio favore. Grande prestazione di Nicola Minessi che risponde sul campo alle molteplici voci sul suo possibile trasferimento disputando la sua migliore gara da quando è a Treviglio. Mercato aperto fino al 29 gennaio tutto può succedere e le società si stanno dando un gran daffare. Domenica al PalaFacchetti scende in campo alle 18.00 un’altra delle big del girone ovvero Forlì.

Nonostante la grande delusione patita sette giorni prima contro la Fortitudo la CoMark si è presentata ai duemila spettatori del San Filippo di Brescia forte delle proprie convinzioni. Che di questi tempi sono tornate ad essere una grande fiducia collettiva nel proprio sistema difensivo ed una rotazione di palla in attacco che coinvolge a turno tutti i giocatori. Il grande lavoro anche psicologico profuso da Simone Morandi e dal suo staff ha dato contro Brescia così come contro Bologna i frutti desiderati. Ciliegina sulla torta però è stata la vittoria di Treviglio che con i sei punti di scarto finali ha anche ribaltato a proprio favore il conto degli scontri diretti con la Centrale del Latte. Dicevamo delle proprie convinzioni per la CoMark. Interprete numero uno, a nostro avviso, è di sicuro il playmaker Daniele Demartini che piano piano sta raggiungendo quella sicurezza nel gestire la sua Squadra che da tempo ci si augurava. Vero è che Daniele sta facendo gli straordinari ma per ora va bene così. A Brescia nei primi due quarti si è vista una CoMark attenta a contenere le sfuriate degli avversari trascinati da Rezzano e Musso e ben orchestrati da Quaroni. I distacchi non vanno oltre i 6 punti (22-17 al 6’, 36-30 al 13’) e Treviglio macina il suo gioco collettivo nel quale inizia ad esaltarsi Nicola Minessi e dà il suo qualitativo contributo Enrico Degli Agosti. Dopo la pausa lunga la formazione di Morandi registra ulteriormente la propria difesa sulla stessa lunghezza d’onda di quella mostrata efficacemente nel mese di novembre dello scorso anno. Anche dalle voci via radio che trasmettono in diretta la gara si percepisce questa maggiore pressione di Treviglio che ne beneficia poi in attacco. Sono ancora Minessi, Demartini e Zanella abile a farsi trovare pronto sugli scarichi dei compagni a far volare la CoMark (48-55 al 27’). Capitan Quaroni per Brescia non ci sta e confeziona un 2+1 che mantiene in linea i suoi. Zanella però è efficacissimo e nonostante l’atletismo di Crow la CoMark mantiene alla terza sirena sei punti di vantaggio. Moruzzi e Da Ros sono i protagonisti di inizio quarto periodo mentre per Brescia si spegne la luce. Al 35’ Zanella firma il + 11 (56-67) ma Brescia con Crow Maiocco e Musso firma un 7-0 che riapre il match. Un assist di Moruzzi ancora per Zanella ristabilisce le distanze 63-69 al 39’ mentre nell’ultimo minuto Treviglio con Minessi ai liberi mantiene i nervi saldi e ottiene una vittoria fondamentale per il cammino verso i playoff.

Brescia 70 (27 41 53)

Comark 76 (23 40 59)

Brescia: Musso 19, Quaroni 9, Crow 20, Rezzano 16, Rossetti, Maiocco 4, Maggio 2, Verri, Marelli D.  ne, Marelli S.  ne.  Coach: Adriano Furlani

Co.Mark: Reati 5, Demartini  7, Minessi 24, Da Ros 11, Zanella 13, Moruzzi 10, Degli Agosti 6, De Min,Milani, Tomasini ne.  Coach: Simone Morandi

Arbitri: Pecorella di Trani e Sinisi di Barletta

Note: T2pts: Brescia 16/33 (48%), Co.Mark 24/35 (69%); T3pts: Brescia 8/22 (36%), Co.Mark 5/24  (21%); T. tot. : Brescia 24/55 (44%), Co.Mark 29/59 (49%); T. l. : Brescia 14/16 (88%), Co.Mark 13/20 (65%); R. off/R. dif: Brescia 7/24, Co.Mark 8/25; Val. tot. : Brescia 68, Co.Mark 91.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI