MAURY. UNA MAGLIA PER RICORDARE UN CICLISTA. UNA MAGLIA PER RICORDARE UN AMICO

Lo sport sa essere tante cose. E’ come la vita. E nella vita accadono tante cose. Accade purtroppo talvolta che qualcuno se ne va, ma non del tutto in questo caso.

Si tratta di una bella formazione di ciclisti che amano le Gran-fondo, come quella intitolata a Felice Gimondi. Un team nato nel 2009 da un gruppo di amici, come accade spesso in questi casi. Poi, alcune di queste squadre, che, in fondo, esprimono la spontaneità e l’autenticità dello sport si allargano e diventano qualcosa di più. Questo avviene per vari motivi e talvolta perché, tra i fondatori, c’è qualcuno che sa polarizzare, trascinare, dar la carica.

OESTARA CYCLING TEAM, questo il nome di questa realtà sportiva, nata nel 2009 e fondata da Marco Gelfi, Alberto Macconi e altri quattro amici.

Ma torniamo a quei personaggi di cui si stava parlando… quelli che sanno catalizzare le energìe, e rendono lo sport magìa. Ecco. Uno di questi è Maury.

Bisognerebbe forse dire “era” “è stato”, perché, sfortunatamente Maury è tristemente scomparso nel 2013, proprio quando, a partire dal 2011, il team stava prendendo il volo, arrivando ad annoverare una quarantina di membri.

Nel 2016 infatti Oestara è stata la seconda formazione, per numero di iscritti, alla Granfondo Felice Gimondi. Ben 35 partenti al via.

E Maury ?

Maury, da quello che dicono tutti i suoi compagni, non è uno che manca nelle occasioni che contano.

Dall’anno del fatto, il team si dà appuntamento, tutti gli anni, in un giorno quindi molto speciale, al Cimitero, per salutarlo, e poi fare una pedalata fino in Città Alta per chiudere  tutti insieme a mangiare in qualche ristorante tipico della provincia.

Uno tra i soci fondatori Marco Gelfi, il Capitano, ci regala due parole su di lui:

“Beh…Maury era carismatico. E il suo carisma era nella sua simpatia, nella sua capacità di relazionarsi con altri utilizzando lo spirito giusto. Per noi era un motore e lo è ancora adesso. Infatti siamo qui per lui…e con lui”.

Marco è uno sportivo. Si vede. Ci crede molto, come tutti quelli che hanno il feeling con lo sport e, in particolar modo, con il ciclismo.

Mauri, è vero, purtroppo non c’è più. Ma non è quello che si è percepito in questa splendida giornata di sole alla riunione di un team molto eterogeneo, con gente che fa vite e lavori completamente diversi, ma che con lo sport trova un’identità comune.

Magìe dello sport. Le conosciamo…

Ed, evidentemente, le conosce anche Maury, visto che durante il pranzo non c’era tristezza. Anzi. Le persone stavano bene e parlavano di lui, come se stesse per arrivare da un momento all’altro… .

Addirittura c’è anche il poeta del team. Si. Un vero poeta, autore delle sue opere, che ha letto con enfasi una poesia, scritta appositamente per la giornata:

Ma non è solo poesia questa storia. Questa è la storia di una maglia. Una maglia che per sempre porterà il suo nome.

Magìe dello sport. Dicevamo…

“Maury era energia allo stato puro. Ti contagiava. Addirittura la sua fidanzata Patrizia è entrata in squadra, ed è oggi una colonna portante del team, perché Maury l’ha incrociata per strada in bicicletta, e l’ha convinta ad unirsi alla nostra avventura sportiva. Maury era così… “.

E come dire di no? anche Bergamosportnews ha sentito l’energia di Maury e ed stato un piacere conoscere questo grande sportivo. Alla fine…ha contagiato anche noi.

Ciao Maury…ci si vede in giro. La tua maglia la conosciamo. Non possiamo sbagliare…

SERVIZIO A CURA DI LUCA LIMOLI COPYRIGHT BERGAMOSPORTNEWS.COM RIPRODUZIONE RISERVATA. E’ CONSENTITO ESCLUSIVAMENTE IL LINK ALL’ARTICOLO INTERO E ORIGINALE.

 

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI