MIGIDIO BOURIFA: “PROVA SUPERATA”

(Bergamo) – E’ lo stesso Migidio Bourifa sul suo blog ufficiale www.migidiobourifa.com  ad esprimere la piena soddisfazione del risultato di domenica scorsa 22 Aprile alla Sarnico-Lovere Run, corsa su strada di circa 26km che l’ha visto salire sul secondo gradino del podio. Vittoria mancata per soli sei secondi, battuto solo allo sprint, unico rammarico in una giornata più che positiva: “E’ un limite della mia età…” ammette. Però quanta soddisfazione per il portacolori dell’Atletica Valle Brembana che ha dedicato gli ultimi sei mesi di allenamento per preparare la Maratona d’Europa a Trieste del prossimo 6 maggio.

“Prova superata” è un’espressione piena di entusiasmo, perché era l’ultimo vero test prima della maratona ed aver condotto tutta la gara in testa a tirare il gruppo a dettare il ritmo fa capire che la condizione fisica è pressoché vicina alla perfezione. Anche il cronometro parla chiaro, tanto più su un percorso non certo pianeggiante come quello della Sarnico-Lovere Run: “Non posso che essere soddisfatto e fiducioso, il cronometro e le sensazioni avute in gara mi confermano che sto bene. Ho percorso i 25km e 200m in 1h17’45, con un passaggio ai primi 10km in 31’35, ai 21km in 1h05’20”.Gli ultimi 5km li ho corsi in 15’05”.

Nei prossimi giorni per il tre volte Campione Italiano di Maratona solamente allenamenti di rifinitura, venerdì un medio variato e poi corsa e allenamenti comunque tutti i giorni, ma senza caricare più nelle gambe, le tabelle dei maratoneti parlano di ‘scarico’ per gli ultimi giorni.

A proposito di tabelle è importante segnalare che Bourifa sarà il protagonista del mensile CORRERE del mese di MAGGIO 2012 (in allegato la copertina in anteprima del periodico in edicola tra pochi giorni) dove si parla della sua lunga carriera, della sua longevità atletica e di come sta affrontando il cambiamento di fisico, con il passare degli anni, e di vita.

Sono così rese per la prima volta pubbliche le sue tabelle d’allenamento di dieci anni fa e di oggi. Questo un assaggio di quanto ammette Migidio nel testo dell’articolo a lui dedicato: “Mi conosco molto bene, ascolto tanto il mio corpo e riesco a capire lo stato di forma. Ma mentre una volta, al termine di un periodo di allenamento, sapevo con buona approssimazione quanto valevo in maratona e sbagliavo al massimo di un minuto, oggi è più difficile”.

Doppio appuntamento in maggio con Migidio Bourifa, in edicola per il mensile CORRERE  e sulle strade della MARATONA D’EUROPA.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI