AGNELLI METALLI PERDE CON LA SPEZIA MA CREDE NELLA SALVEZZA

Sabato 7 febbraio. Palanorda.La formazione Olimpia-Agnelli Metalli cede per 3 set a 0 nella gara contro  Call&Call La Spezia, interrompendo così la serie di risultati positivi nel campionato B1. La stagione non è comunque compromessa, come spiegano il tecnico Luciano Cominetti e il giocatore Matteo Sabatini.

Matteo Sabatini (nella foto), pallavolista di talento, dotato di grande elevazione ed esplosività muscolare, si è ben espresso nonostante il risultato negativo della squadra, ma le sue ottime giocate non hanno cambiato il corso di questa partita:

"Quella di stasera è stata un'esperienza da archiviare. Purtroppo ben sette giocatori, nelle ultime due settimane, sono stati colpiti da una potente sindrome influenzale, che ha indebolito la condizione fisica. Questa sconfitta può essere vista come un passo indietro rispetto al buon momento che stavamo vivendo, ma non è il caso di demoralizzarsi. L'obiettivo è la salvezza. Se azzecchiamo le prossime 2 o 3 gare è fatta. Il Campionato, in linea generale, è buono e vogliamo chiudere in crescendo."

L'allenatore Luciano Cominetti (nella foto) :

"Siamo stati carenti nel palleggio e, se si gioca così, è impossibile vincere. I disturbi influenzali sono stati un vero disastro, perchè non ci hanno permesso un allenamento adeguato. Abbiamo fatto troppi errori in battuta. C'era poca spinta. Il morale comunque, nonostante la pesante sconfitta, è buono e, con lo spirito giusto, andiamo ad affrontare la Sestese. Con loro sarà una partita fondamentale e determinante. Ci crediamo."

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI