ALESSANDRO PIAVANI E SAK KAOPONLEK. QUANDO BERGAMO E LA THAILANDIA PARLANO LA STESSA LINGUA. QUELLA DELLA MUAY THAI

piavani kaopon

Alessandro Piavani è un noto Maestro di Kickboxing a Sport da Combattimento della bergamasca. A Romano di Lombardia c’è in fatti il suo quartier generale, la “Kombat Sport Promotion”, la palestra che gestisce in collaborazione con i Maestri Luca La Greca e Franklin Farez.

Grande passione, quella di Piavani. Così grande da portarlo ancora sul ring a 53 anni. Sentito bene! 53 anni. Ogni anno infatti Piavani, oltre a svolgere l’attività Promoter, Allenatore, sale sul ring più volte e , ogni volta, è una grande passione che si rinnova.

Ben tre gli incontri che lo vedranno impegnato nella specialità del K1 a contatto pieno. Uno stile che unisce elementi della Muay Thai tradizionale con la Kickboxing e, da anni, è la disciplina più in voga nella palestre e negli eventi agonistici. 7 maggio a Riva del Garda. 17 giugno a Cerignola di Foggia. 8 luglio a Romano di Lombardia titolo master k1.

Per avere una continuità del genere Piavani segue una preparazione meticolosa e giornaliera. E, per i prossimi eventi, si è avvalso della collaborazione di un grandissimo dell’ambiente a livelli mondiali.

Lui è Sak Kaoponlek, Thailandese con cittadinanza italiana. 6 mondiali vinti. 380 incontri disputati, di cui 340 vinti con innumerevoli e spettacolari ko. Una vera leggenda vivente, che da anni risiede a Milano, come anche il famoso ex-pugile Marvin Hagler che, a fine carriera, decise che l’Italia sarebbe stata la sua nuova casa.

Kaponlek è certamente un’incredibile risorsa sportiva e tecnica per tutte le scuole italiane e Piavani ha certamente trovato la persona giusta per allenarsi:

“Sak è un professionista con la P maiuscola. E’ un vero piacere allenarsi insieme lui. E’ certamente un personaggio di riferimento e voglio continuare a collaborare con lui.”.

Insomma, in casa Piavani non ci sono chiodi dove appendere i guantoni e, pertanto, Alessandro ritorna sul ring con la grinta di un ragazzino.

Da non perdere l’evento dei primi di luglio a Romano di Lombardia, il suo paese, che, quest’anno, come ogni anno, abbraccerà il suo beniamino…ovviamente sul ring.

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI