CAMPIONESSE ITALIANE 2009 DI SCHERMA

Elisa Segnini Bocchia Di San Lorenzo, Roberta Marzani, Laura e Chiara Albini (gemelle) hanno conquistato sabato 31 gennaio ad Imola il Campionato Italiano di Spada, portando sul gradino più alto del podio la Creberg Bergamo Scherma, guidata dal tecnico polacco Zbigniew Demianiuk. Ecco i commenti a caldo dopo la grande impresa.

Grande soddisfazione per tutto il team guidato dal CT Demianiuk, dalla moglie Sylwia e dagli assistenti Nicola Viscardi, Giacomo Suardi e Pierfrancesco Andreana.

Battute in finale le forti atlete della Pro-Novara con lo schiacciante punteggio di 45 a 27. Grande tifo ed entusiasmo di tutti i sostenitori, accorsi in massa per sostenere la squadra che non ha deluso le aspettative. La stessa compagine aveva vinto il titolo 2 anni fa, e si era piazzata al terzo posto l'anno scorso. La categoria dove si sono imposte le giovanissime bergamasche è quelle delle Allieve.

Il tecnico Demianiuk (nella foto), Maestro di questa disciplina sportiva da 25 anni, è stato, prima di divenire allenatore del team orobico, CT della Nazionale polacca. Così descrive l'impresa di Imola:

" La vittoria ha coronato il lavoro positivo svolto in sala di allenamento. Il tifo caloroso ha reso questa esperienza ancora più entusiasmante."

Questi i commenti  delle 4 campionesse:

Elisa Segnini Bocchia Di San Lorenzo:

" E stata dura perchè c'erano squadre forti. Le nostre carte vincenti sono state il duro allenamento, lo spirito di squadra e l'impegno del Maestro."

Laura Albini :

" Una grande soddisfazione!"

Chiara Albini :

" Credo che sia stata una vittoria meritata. E' stata più dura di 2 anni fa.".

Roberta Marzani :

"E' stata una bella gara. Grande divertimento, con un tifo strepitoso in finale.".

La Creberg Bergamo Scherma conta ben 126 allievi. Tra questi il Campione Europeo Juniores (Praga 2007) Samuele Rivolta(nella foto sotto, durante la festa in palestra per festeggiare la vittoria delle giovani compagne), oltre a Fabrizio Fodero vice-Campione del Mondo di Tiro con l'arco , divenuto poi convinto schermitore.

Tra i giovani anche Giampiero Pandini (nella foto), che così descrive la sua passione sportiva:

"Pratico la scherma da 5 anni. Mi trovo benissimo in questo gruppo. Sono tutti amici. Ho scelto questa disciplina perchè è inusuale e divertente. E poi c'è il fascino delle spade, quello di un' Era antica… . Inoltre l' agonismo di questo sport è molto stimolante." .

Grande impegno da parte di tutta la squadra, che si ritrova al Palazzetto dello Sport di Bergamo 5 volte alla settimana per sedute di allenamento che variano dalle 2 alle 3 ore per volta.

Il tecnico Demianiuk così commenta lo stato attuale di questo sport in Italia:

"E' un buon momento per la scherma. Il movimento è in crescita. L'ambiente è però ancora sotto shock per la prematura scomparsa del CT della Nazionale Carlo Carnevali, vero punto di riferimento di tutto l'ambiente, stroncato poco tempo fa da un infarto a soli 52 anni. Un lutto che tutti i praticanti e gli appassionati portano dentro."

 

 

 

 

 

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI