CICLISMO FEMMINILE: ECCO LE CAMPIONESSE DEL TEAM CARMIOORO

Si dice che : “Il Sole bacia le belle”. E anche a Diano Marina, sede del ritiro pre-stagione, la regola è confermata… .Loro sono le ragazze del Team Carmiooro: Rossella Ratto, Eleonora Milesi, Francesca Milesi, Jessica Paganelli, Claudia Colleoni e Barbara Venerito. In squadra ci sono Campionesse Nazionali e giovani grandi promesse. Quest’anno affronteranno la categorìa Juniores. Leggi l’intervista a Monica Lo Verso, Direttore Tecnico del Team.

Quest’anno una nuova maglia. Cosa è cambiato nel Team?

Monica Lo Verso:

L’esperienza mi dice che un cambiamento radicale è quasi sempre stimolante per gli atleti che sono del resto i protagonisti, di fatto non è cambiato gran chè, la squadra sarà sempre gestita da me in prima persona, supportata da mio marito e da qualche genitore. Speriamo di non deludere le aspettative di chi ci ha accolto all’ultimo dopo le vicessitudini spiacevoli che ci hanno accompagnato durante l’inverno.”.

Come è stata la preparazione fisica? Le atlete sono in forma?:

“Le ragazze hanno seguito le mie indicazioni sugli allenamenti impegnandosi notevolmente, il salto di categoria non è di certo facile, staremo a vedere.”.

Rossella Ratto, vera stella del ciclismo femminile, cosa si attende dalla nuova stagione?:

“Rossella ha come obiettivo quello di riuscire ad essere competitiva anche in questa categorìa e magari andare al mondiale di Offida, in Italia indossando la maglia della Nazionale. Poi potersi riconfermare fra le migliori alle cronometro non guasterebbe.”.

Quale è il cuore della forza di questo gruppo?:

“Diciamo che la forza di questa squadra sta nell’alchimìa che si è creata fra le ragazze e il loro Ds, la difficoltà sarà mantenere un giusto equilibrio, ma io sono fiduciosa!”.

Determinante per la formazione del nuovo team il legame con Natale Bellotti della NGC- Carmiooro. Che tipo di figura sportiva rappresenta il Dr.Bellotti?:

“Natale Bellotti fa parte di quella cerchia stretta di persone, convinte realmente che, attreverso lo sport si possa migliorare la vita non solo dei giovani ma anche di chi li affianca e li segue dando a loro l’appoggio necessario. Vede lo sport non solo come prestazione ma soprattutto come aggregazione e crescita. E’ molto bello quello che lui sta creando e spero che sia all’inizio di un lungo cammino.”.




 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI