COMARK TREVIGLIO IN ATTESA DELLA SFIDA CON TRENTO

Il primo turno infrasettimanale della DNA porta al PalaFacchetti un avversario dalle molte combattute sfide nelle ultime stagioni. La formazione trentina si presenta ai nastri di partenza della nuova season con un roster ringiovanito, senza comunque rinunciare ad alcuni giocatori d’esperienza. A guidare l’Aquila Basket è anche quest’anno Maurizio Buscaglia che, dopo aver accarezzato per diverse giornate nella scorsa stagione le zone alte della classifica, ha visto lo spettro della retrocessione materializzarsi nei playout. La wild-card concessa dalla Federazione ha tuttavia riportato i bianconeri nella terza categoria nazionale. La regia della Bitumcalor riparte da dove si era interrotta qualche mese fa, ovvero nelle sapienti mani di Pablo Andres Forray, playmaker oriundo che ha incantato a Forlì fino allo scorso gennaio: per lui 14.7 pt di media in queste prime partite e 3.3 assist. Alle sue spalle un giovane talento come Marco Spanghero, ansioso di riconfermarsi ad alti livelli. Nel reparto guardie un importante tassello è stato messo con la riconferma di  Luca Conte (ex Casalpusterlengo e Castelletto), giocatore con punti pesanti nelle mani ma anche chioccia per i giovani di casa Trento. Da Ozzano è arrivato, invece, Matteo Negri, scuola Virtus Bologna che si è ben comportato la scorsa stagione: potrebbe essere l’anno giusto per la definitiva consacrazione, in un ambiente senza troppe pressioni. Sarà il suo anno, l’ha detto fin da subito coach Buscaglia: stiamo parlando di Simone Fiorito, e lui ha finora risposto presente con 8 punti di media nei circa 23 minuti a partita in cui è rimasto sul parquet. Tra gli arcieri a disposizione dei bianconeri, annoveriamo nel settore ali la giovane promessa Davide Pascolo, classe 1990 proveniente dalla Legadue di Udine, giocatore che già in queste prime prestazioni ha fatto vedere sprazzi di talento. A dargli manforte troviamo Devil Medizza, under triestino classe 1990, che avrà di sicuro minuti di qualità nel corso del campionato. Sotto canestro, Trento sfodera due calibri pesanti: Walter Santarossa (’78 ex Trapani) e Marco Pazzi (’79 proveniente da Perugia), una coppia di giocatori che darà sicuramente filo da torcere sotto le plance ai lunghi trevigliesi. Completano il roster i giovanissimi Michele Pedrotti e  Francesco Brandani (entrambi classe 1993). (Antonio Sarti)

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI