COPPA EUROPA DI SCI. FRANCIA E ITALIA IN EVIDENZA

 

 Condizioni meteo assolutamente splendide. Una pista perfetta. Campioni da mondiale. Non ci si poteva auspicare di meglio per questa prima giornata di gare di Coppa Europa. Un evento, dedicato a Fausto Radici, organizzato per il terzo anno consecutivo dallo Sci Club bergamasco Radici Group, in collaborazione con la società impianti Monte Pora. A conquistare il podio, con un tempo di 2’06.55, un diciannovenne che questa Coppa Europa la sta davvero dominando: Alexis Pinturault. Un altro successo dunque per il giovanissimo francese che meno di due settimane fa ha conquistato la medaglia d’oro nel gigante dei Mondiali juniores di Crans Montana, precedendo di 63 centesimi l’austriaco Vincent Kriechmayr medaglia d’argento. Con 2’06.66 è il tedesco Fritz Dopfer ad aggiudicarsi il secondo posto, seguito da Christoph Noesig che realizza un tempo di 2’07.14.

Seguono: l’austriaco Vincent Kriechmayr, quarto con 2’07.23 e lo svizzero Justin Murisier, quinto con un tempo di 2’07.31. Due gli atleti italiani tra i primi dieci della classifica. Sono Giovanni Borsotti, sesto con un tempo di 2’07.32, e Florian Eisath, ottavo con 2’07.51. Il settimo posto va al francese Thomas Frey (2’07.37).  Nono e decimo posto vanno rispettivamente all’austriaco Bernhard Graf (2’07.54) e Leif Kristian Haugen (2’07.81).

Risultato incredibile per Jon Olsson, atleta che ancora una volta ha saputo stupire. Lo svedese conclude infatti il Gigante con un tempo di 2’07.90, piazzandosi in undicesima posizione.  L’asso del freestyle – in bacheca ha ben nove medaglie ai Winter X-Games, tra cui l’oro nel big air di Aspen nel 2008 – oggi “convertitosi” allo sci alpino, è ormai a tutti gli effetti un atleta di Coppa del Mondo. Guardando al futuro Olsson punta ai Giochi olimpici invernali di Sochi 2014. E vuole esserci in un modo assolutamente unico, com’è nel suo stile. Già, lo svedese ha deciso ad essere il primoatleta a gareggiare, in una stessa Olimpiade, nello sci alpino e nel freestyle. Davvero una bella scommessa la sua.

Due gli atleti bergamaschi in gara: Nicola Rota, e Giordano Magri, atleta dello sci club Radici Group. Magri ha mancato la qualificazione alla seconda manche per pochi decimi, dimostrando davvero grandi qualità tecniche. Dopo un discreto piazzamento nella prima manche Rota esce nella seconda. I primi tre posti per la categoria Junior (Trofeo Yara Italia): Alexis Pinturault, seguito da Vincent Kriechmayer (2’07.23) e, al terzo posto, Justin Murisier (2’07.31). Due apripista d’eccezione in questa prima giornata di Coppa Europa: Giuliano Razzoli, medaglia d’oro alle olimpiadi di Vancouver 2010, e Patrick Thaler, altro campione italiano di assoluto rilievo. Nel 2009 Razzoli si aggiudicava il primo posto nello slalom di Coppa Europa del Monte Pora, mentre Thaler si piazzava sesto. Estrema soddisfazione da parte dello Sci Club Radici Group e dello staff della società impianti del Monte Pora. Anche quest’anno hanno vinto una sfida importante: riportare il grande sci sulle nevi bergamasche. Un obiettivo al quale hanno contribuito in molti: dai diversi Sci Club bergamaschi che hanno offerto la loro collaborazione e il loro aiuto nell’ambito dell’organizzazione di questo evento internazionale, agli Sponsor, sino a tutti i volontari.

A tutti loro laPresidente dello Sci Club Radici Group, Olga Zambaiti Radici, ha rivolto il suo grazie

La due giorni di gare di Coppa Europa è patrocinata dal Comune di Castione della Presolana.

Monte Pora (Bergamo),12 febbraio 2011

Coppa Europa maschile di Sci Alpino

Trofeo Percassi Immobiliare – Trofeo Bracco Giovani&Sport

Trionfo italiano con Giuliano Razzoli nello Slalom di Coppa Europa al Monte Pora. Nello Slalom è l’Italia a salire sul podio con un primo posto conquistato dal campione olimpico Giuliano Razzoli. Il canadese Brad Spence si aggiudica il secondo posto, seguito dallo statunitense Nolan Kasper.

Si è conclusa oggi la due giorni di gare di Coppa Europa del Monte Pora, evento sportivo di rilievo internazionale dedicato a Fausto Radici e organizzato dallo Sci Club Radici Group, in collaborazione con la società impianti Monte Pora. Due giornate all’insegna dello sci professionistico, della passione, dell’agonismo, che hanno portato il grande sci sulle nevi bergamasche.

Dopo la vittoria di ieri nel Gigante del giovane francese Alexis Pinturault, oggi, nello Slalom, è l’Italia a conquistare il gradino più alto del podio. Con un tempo di 1’48.73, Giuliano Razzoli si aggiudica il primo posto, seguito dal canadese Brad Spence, il cui tempo è stato di 1’49.27. Con 1’49.62, il terzo posto va all’atleta statunitense Nolan Kasper. Quarto, con 1’49.72, Michael Janyk (Canada). Seguono: Alexis Pinturault (Francia) con un tempo di 1’50.07 – David Chodounsky (USA) con 1’50.37 – Fritz Dopfer (Germania) con 1’50.43 -Wolfgang Hoerl (Austria) con 1’50.48. Nono e decimo posto vanno a due svizzeri: Markus Vogel, il cui tempo è stato di 1’50.64 e Justin Murisier con 1’50.66.

Per l’Italia vincitrice di questo Slalom di Coppa Europa ci sono poi un undicesimo posto con Patrick Thaler (1’50.78), un diciottesimo posto con Roberto Nani (1’51.58) e, in trentaduesima posizione, Andrea Ballerin (1’53.88). “Nella prima manche ho faticato parecchio a trovare il ritmo,” – dice Roberto Nani – “ma sono soddisfatto della gara. La prossima settimana sarò in Abruzzo per Coppa Italia, saranno sei gare consecutive e servirà parecchio impegno. Vediamo come andrà. La voglia di arrivare c’è ed è tanta. A questo sport dedico tutto, è la mia passione. Servono sacrifici per arrivare, ma quello che si ha in cambio ripaga ampiamente tutti gli sforzi.”

Delusione invece per la performance di Stefano Gross e Cristian Deville, usciti nella prima manche. “La pista era eccellente oggi,” – ha affermato Deville al termine della sua gara – “sono io ad aver spinto troppo. Ho fatto parecchi errori e non sono riuscito a recuperare. Ma del resto questa è una pista dove si deve attaccare. Siamo venuti qui per rischiare, per provare il mondiale.”

Per Razzo Razzoli invece un’altra vittoria. Un’altra indiscutibile dimostrazione del suo essere un grande campione, ma non solo. Ancora una volta il giovane emiliano ha stupito per la sua semplicità. Dopo le gare non ha risparmiato sorrisi, interviste, autografi. Sono stati soprattutto i bambini a sommergere Giuliano, chiedendogli foto, firme sul casco, autografi e nonostante fossero davvero tanti, Razzoli è stato assolutamente disponibile, con tutti.

Anche nello slalom, così come nel gigante di ieri, ad aggiudicarsi il primo posto nella categoria junior (Trofeo Bracco Giovani&Sport) è stato il francese Alexis Pinturault.

Grande soddisfazione per gli organizzatori dell’evento. “Non potevamo sperare di avere di meglio,” – dice Olga Zambaiti Radici, Presidente dello Sci Club Radici Group – “è andato tutto bene. Dal tempo, che in questi due giorni è stato dalla nostra, alle numerose presenze di atleti di prestigio, sino alle ottime condizioni della pista. La riuscita dell’evento ci ha ripagati degli sforzi spesi in questi mesi. E sono stati davvero tanti. Per questo voglio ringraziare innanzitutto il nostro Direttore Agonistico, Ennio Frigeni e tutto lo staff tecnico per l’eccellente lavoro che
hanno fatto. Grazie anche alla società impianti Monte Pora, agli sci club bergamaschi che ci hanno dato il loro supporto, ai volontari, ai nostri sponsor. E un grazie particolare a Razzoli per la disponibilità e umiltà che ancora una volta ha dimostrato. Sono stati davvero tanti quelli che gli hanno chiesto una foto o un autografo, soprattutto i bambini. Giuliano non ha detto no a nessuno, è stato davvero incredibile. Prossimo appuntamento con Coppa Europa? Il 2012. E poi 
chissà, magari anche una Coppa del Mondo. Progetto ambizioso certo, ma perché non pensarci. La professionalità e la voglia di fare sempre meglio ci sono. Staremo a vedere.”

Cristina Bergamini

 
 
 
 
 
 
 
 

  
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

  
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI