Grande festa per la pallavolo lombarda al Centro Pavesi

club-italia

 

Da Valentina Diouf al presidente Carlo Magri, passando per le ragazze del Club Italia e la Nazionale di Sitting Volley: c’erano davvero tutti questa mattina al Centro Pavesi di Milano, per celebrare nel migliore dei modi una stagione straordinaria con la tradizionale Cerimonia di premiazione dei successi delle società lombarde organizzata dal Comitato Regionale della Lombardia della Federazione Italiana Pallavolo. Un evento impreziosito quest’anno dai molti trofei conquistati da squadre e atleti lombardi a livello nazionale e internazionale, a cominciare dalla Champions League femminile vinta dalla VBC Casalmaggiore, ma che come sempre ha coinvolto tutte le società, i dirigenti, gli allenatori e i giocatori della Regione protagonisti di risultati di rilievo nel corso della stagione 2015-2016.

Presenti, come si è detto, le più alte cariche della Federazione: con il presidente Magri anche il vicepresidente Bruno Cattaneo e i consiglieri nazionali Francesco Apostoli, Fabio Galli, Adriano Bilato e Gianfranco Salmaso, oltre all’intero Consiglio Regionale e ai presidenti dei Comitati Provinciali.

Il presidente del Comitato Regionale, Adriano Pucci Mossotti, ha aperto la giornata con il suo discorso inaugurale: “La lista dei trofei conquistati dalle nostre squadre diventa ogni anno sempre più lunga, un segno inequivocabile della straordinaria crescita dell’intero movimento del volley in Lombardia, che costituisce una vittoria per tutti i protagonisti, dal vertice alla base”. Pucci Mossotti ha poi voluto ricordare alcuni numeri della pallavolo lombarda, dalle 55 squadre nei campionati nazionali agli oltre 87.000 tesserati, e ha fatto il punto sulla situazione dell’impiantistica nella regione: “In quattro anni purtroppo nulla è cambiato da questo punto di vista, anzi, se possibile, le cose sono addirittura peggiorate. La nostra Federazione in questi anni è stata l’unica a muoversi per dotarsi di un centro all’avanguardia, in grado di offrire ospitalità e supporto ad atleti e staff di ogni categoria, dalle Nazionali alle squadre giovanili”.

Rispondendo alla sollecitazione del presidente regionale, il numero uno della Federazione Carlo Magri ha ribadito nel suo intervento che intende inserire Milano tra le sedi dei prossimi Campionati Mondiali maschili del 2018, anticipando inoltre che la partita inaugurale della manifestazione potrebbe svolgersi all’Arena di Verona.

Ospiti speciali, come accennato, Valentina Diouf, che ha ricevuto dal delegato provinciale del CONI Claudia Giordani la Medaglia di Bronzo al valore atletico, e la Nazionale maschile di Sitting Volley, in transito al Centro Pavesi dopo la partecipazione al Wroclaw Grand Prix in Polonia. Tra i momenti più emozionanti della giornata c’è stata come sempre la sfilata delle giocatrici del Club Italia femminile, che anche quest’anno parteciperà al campionato di Serie A1. Elena Perinelli, neo-capitano della formazione azzurra, ha letto nell’occasione la dichiarazione ufficiale di apertura dei campionati regionali 2016-2017.

Festa grande, come si è detto, per la conquista della Champions League e della Supercoppa italiana da parte della VBC Casalmaggiore, ma anche per la Coppa Italia vinta dalla Foppapedretti Bergamo, per tutte le squadre militanti in serie A1 e A2, per la Millenium Brescia neopromossa in A2 e vincitrice della Coppa Italia di B1, e per i tre club promossi in B1 (Volley Ospitaletto, Volley 2001 Garlasco e Volley Lurano 95). Nei campionati giovanili l’ennesimo scudetto vinto dal Progetto Volley Orago/Visette nella categoria Under 14 femminile si accompagna a una serie di risultati di prestigio: secondo posto nazionale per Segrate in Under 17 maschile e Bergamo in Under 18 femminile, e ben cinque medaglie di bronzo conquistate da Futura Busto, Orago, Segrate e Diavoli Rosa.

Accolte con grandi applausi anche le due selezioni regionali indoor che, pur non riuscendo a bissare la doppietta dell’anno precedente al Trofeo delle Regioni, sono rientrate da Assisi con un secondo posto femminile e un terzo maschile; a questi risultati si accompagna il secondo posto ottenuto dalla coppia femminile della Lombardia nel Trofeo delle Regioni di Beach Volley, organizzato per la prima volta dalla nostra regione a Cellatica. Riconoscimenti anche per tutti i beacher lombardi che hanno ottenuto risultati di prestigio a livello nazionale e internazionale, a iniziare da Ester Maestroni e Gaia Traballi, vincitrici della medaglia d’argento agli ultimi Campionati Europei Under 20.

Tra i riconoscimenti più attesi il premio Enrico Bazan, dedicato a uno dei grandi maestri della pallavolo lombarda: quest’anno a riceverlo sono stati Massimo Beretta, responsabile tecnico regionale del settore Sitting Volley, Stefano Magri, allenatore del Valcavallina Volley, e Massimiliano Bruini, allenatore campione d’Italia Under 14 con Orago. Come sempre sono stati premiati anche i giornalisti più attivi nella promozione della pallavolo a livello regionale e non solo: Alberto Brandi, direttore di Sport Mediaset, e Piero Giannico, collaboratore di  “Panorama” e di numerose altre testate.

Le due squadre vincitrici dello Scudetto di serie C, Marudo Volley femminile e Polisportiva Gorlago maschile, hanno ricevuto il tradizionale drappo commemorativo, aprendo la serie dei premi regionali: sul “red carpet” del Centro Pavesi si sono avvicendate le squadre promosse in serie B2 e C maschile e femminile, le partecipanti alle finali nazionali di categoria, le prime classificate nelle finali regionali di categoria, della Coppa Lombardia e della Coppa delle Alpi, i dirigenti meritevoli per l’attività svolta in ambito sportivo, e ancora le società che hanno tagliato il traguardo dei 20, 30 e 40 anni di attività, quelle che hanno partecipato a tutti i campionati regionali e i club che hanno collaborato con il Comitato Regionale all’organizzazione di eventi e manifestazioni. Riconoscimenti speciali anche per gli arbitri, a partire da Angelo Santoro, promosso da questa stagione al ruolo di serie A, per chiudere con un premio alla carriera a Franco Molinaro.

Anche quest’anno la cerimonia si è conclusa con la distribuzione di ben 2100 palloni da gioco Mikasa, un numero in costante aumento, a tutte le società che sono intervenute.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI