GRANFONDO SCI. BENE I BERGAMASCHI

Dopo tanta attesa la neve è arrivata: gli organizzatori della 40° edizione della König-Ludwig-Lauf non hanno più nulla da temere, anzi dopo anni in cui il tracciato veniva ac corciato per l’assenza di materia prima, finalmente la “corsa di re Ludwig” torna agli antichi splendori rispolverando il vecchio percorso che promette scintille. Quindi si correrà sui tradizionali 50 chilometri con partenza dalla spianata di Ettal, non molto lontano dall’omonimo monastero.

Domenica si va a caccia di punti della FIS Marathon CUP e la Nazionale Lunghe Distanze schiera tra gli uomini Bruno Carrara, Marco Cattaneo, Florian Kostner (il più in forma degli azzurri) e Simone Paredi mentre per le donne scenderanno in pista Antonella Confortola e Stephanie Santer, quest’ultima cercherà di difendere il terzo posto della classifica generale dopo la splendida performance domenica scorsa alla Marcialonga. Assenti in Germania il capitano degli azzurri Fabio Santus e Sergio Bonaldi, Cristian Zorzi e Sabina Valbusa che osserveranno un turno di riposo.
Non mancheranno degni sfidanti per il team italiano, tra gli atleti elite certa è la partecipazione del norvegese Petter Northug la cui partecipazione alla Marcialonga di domenica scorsa aveva messo in fibrillazione gli sfidanti, seminando un pizzico di terrore. Naturalmente ci saranno i fratelli Joergen e Anders Auklands che la Marcialonga l’hanno vinta più di una volta, senza dimenticare Stanislav Rezac vincitore a gennaio della Jizerskà Padesàtka e terzo domenica a Cavalese: il ceco partirà con il pettorale rosso di leader della classifica generale che condividerà ex aequo con Joergen Aukland. Il vero favorito è proprio il ceco che definisce  la König-Ludwig-Lauf come la “sua gara”. Grandi nomi anche sul versante femminile: saranno al via le vincitrici di domenica scorsa, Susanne Nystrom e Jenny Hansson, così come Sara Svendesen vincitrice in Republica Ceca alla Jizerskà Padesàtka.
Un percorso quello della König-Ludwig-Lauf  non particolarmente impegnativo sotto il profilo altimetrico, tanto che i migliori fondisti scieranno anche questa domenica con attrezzi privi di sciolina di tenuta per poter sfruttare al massimo la scivolata spinta impressa dalle braccia. Dopo una parte collinare di circa 10 chilometri, tre sono le leggere salite che attendono gli atleti tra le quali il Schlossber, la parte più alta del tracciato (1003 metri di quota): Ma non solo…quest’anno si passa nello stupendo parco del Château Linderhof fatto costruire da Ludwig II tra il 1869 e il 1886 per poi ridiscendere nuovamente e dirigersi verso l’arrivo ad Oberammergau.

FIS Marathon Cup 2012
Data               Manifestazione            nazione    distanza    tecnica 
 

08.01.2012    Jizerská Padesátka         CZE            50 km          CT
22.01.2012    Dolomitenlauf                  AUT            60 km           FT
29.01.2012    Marcialonga                    ITA              70 km          CT
05.02.2012    Koenig Ludwig Lauf        GER            50 km          CT
12.02.2012    La Transjurassienne         FRA            76 km           FT
19.02.2012    Tartu Maraton                 EST              63 km          CT
25.02.2012    Finlandia Hiihto                FIN              50 km          CT
04.03.2012    Vasaloppet                       SWE            90 km          CT
11.03.2012    Engadin Skimarathon    SUI              42 km          FT
17.03.2012    Birkebeinerrennet           NOR            54 km         CT

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI