INTERTRASPORT: aspettando Montecatini in compagnia di Charlie Baldassarre

  

Allenamento "fuoricasa" per i cestisti della Blubasket al Palazzetto dello sport di Bergamo. Sugli spalti c'è però un ospite particolare. E' Charlie Baldassarre, volto noto nell'ambiente della Pallacanestro orobica. Ex-giocatore e mitico allenatore. Interviste-flash con il tecnico Lino Frattin e con il pivot Emanuele Rossi.

Baldassarre: " Questa è un'ottima squadra. Quando sono tutti sulla stessa lunghezza d'onda è la formazione più completa del campionato. Giocatori esperti e giovani si combinano bene e riescono a far vedere un buon basket.".

Quali sono le squadre che la Blubasket deve temere di più?:

"Forlì, Casalpusterlengo e Castelletto Ticinese. Anche se, a dire il vero, il gruppo delle favorite è molto compatto, per cui è difficile fare una valutazione. Non ci sono squadre materasso.".

Quale sarà quindi l'ingrediente giusto per vincere?:

" Conterà esserci al momento giusto. E' una squadra che non solo può crederci, ma deve crederci.".

Quali i giocatori più in forma?:

"Zanella per costanza, presenza e tecnica. Guarino perchè è un super nella sua categoria. Gamba perchè è un giocatore universale, un allenatore in campo. DeMartini per la sua velocità e versatilità. Rossi perchè, se è nella giusta condizione, fa la differenza. Raschi per la sua grande tecnica offensiva e per il suo tiro. Reati perchè nella prima fase del campionato ha dimostrato di possedere esplosività. E poi c'è Planezio che può davvero crescere. E Da Ros che ha, secondo me, la giusta mentalità. "

Un commento sul tecnico Frattin :

"Mi sento perfettamente in linea con il suo modo di intendere la Pallacanestro. Sia come difesa che come attacco. Il suo gioco veloce riesce ad entusiasmare e divertire il pubblico."

Un giudizio finale:

"Credo molto in questa squadra. Fa un basket improntato sulla velocità. Sa fare buona pressione. In attacco poi ha la grande qualità di saper trovare sia soluzioni interne che esterne. Per i lunghi e per i piccoli".

Emanuele Rossi, pivot del team, commenta la partita con Ozzano, giocata domenica scorsa.

"Abbiamo perso di misura forse perchè non abbiamo avuto abbastanza intensità in alcuni momenti importanti. E queste sono cose che, fuori casa, si pagano. Domenica a Montecatini affrontiamo un campo insidioso, ma siamo seriamente decisi a riprendere il trend positivo del campionato. Bisognerà fare attenzione ad alcuni giocatori"

Lino Frattin , Coach :

" Una partita non cambia l'atteggiamento e la prospettiva. C'è da analizzare la scorsa gara, ma di problemi non ce ne sono. Non abbiamo seguito il piano-partita nel modo più diligente, probabilmente non sono state ben interpretate alcune situazioni, ma, se sapremo sfruttare le nostre caratteristiche per mettere in difficoltà gli avversari, il nostro gioco continuerà ad essere efficace. In un campionato così equilibrato contano molti fattori. C'è l'esecuzione del piano-partita, ma anche la preparazione individuale. Aspetti tecnici e nervosi entrano in gioco contemporaneamente e una mossa può rivelarsi determinante. "

Con che spirito affrontate il match con Montecatini?

" Con una filosofia semplice. Rispetto per tutti. Ma paura di nessuno."

 

 

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI