Intervista. Elisa Balsamo racconta della sua prima convocazione ai Mondiali elite e delle aspettative per il 2018

Prima convocazione di sempre ai mondiali di ciclismo su strada per la diciannovenne Elisa Balsamo anche se la parola “debutto” sembra quasi non attagliarsi per una ragazza che ha già dimostrato una maturità e una leadership da veterana in virtù dei numerosi successi ottenuti in campo internazionale da junior.

Ma ovviamente Elisa non cade nella trappola del voler bruciare le tappe e, intervistata a margine della doppia vittoria delle compagne di squadra Marta Cavalli (elite) e Chiara Consonni (junior) a Racconigi (CN), ci spiega quale sarà il suo ruolo ai Mondiali di Bergen, in Norvegia (diretta RaiSport / EuroSport sabato 23 settembre ore 13.30).

“Sono molto contenta di questa convocazione, perché essere convocata è anche un modo per trovare motivazione al termine di una stagione su strada molto impegnativa.
Andrò a questi Mondiali per aiutare la squadra. La gara è molto lunga (il percorso è di 152,8 Km, ndr) e so che ancora non riesco a essere davvero competitiva con queste distanze. Cercherò di dare il massimo e di fare una bella figura in modo da dimostrare di essere stata confermata per un valido motivo”.

Elisa, ormai la stagione sta giungendo al termine, è tempo di bilanci. Quest’anno non solo hai debuttato tu stessa nel professionismo, ma con te tutta l’intera squadra. Come è stato?

“Sebbene sia al primo anno di attività tra le elite, la Valcar – PBM ha fatto una grandissima attività, dal mio punto di vista. Le gare open, sebbene siano considerate dalle elite gare di secondaria importanza, ci hanno permesso di poter creare un bell’ambiente, e di poter lavorare tutte insieme per raggiungere l’obiettivo finale, ovvero essere competitive nelle gare elite più importanti.
Al momento ovviamente questo non è stato possibile, perché dovevamo fare molta esperienza, ma per quanto riguarda il 2018, la squadra sarà più competitiva”.

Perché pensi che la squadra sarà più competitiva?

“Sarà più competitiva innanzitutto perché tutte noi stiamo crescendo e poi arriveranno anche nuove ragazze che entreranno a far parte del gruppo. Sono molto contenta e fiduciosa del progetto”.

Dove potranno vederti  i tuoi tifosi in questo finale di stagione?

“Dopo i Mondiali parteciperò al Giro dell’Emilia e al Beghelli, e in seguito inizierà la stagione in pista con i campionati italiani e poi speriamo in una convocazione per i campionati europei e le varie prove di Coppa del Mondo”.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI