LA COMARK A MONTECATINI SUDA E VINCE

Thomas De Min (nella foto) è apparso in ripresa disputando una buona gara e contribuendo alla vittoria di Treviglio a Montecatini

Treviglio reagisce alla sconfitta interna cogliendo un bel successo esterno di squadra a Montecatini. Turno di riposo per Reati e compagni e poi di nuovo – il 21 febbraio – in trasferta a Riva del Garda

Era una prova attesa la gara giocata sette giorni fa dalla CoMark contro la RB di Montecatini. Attesa perché veniva dopo la prova incolore casalinga offerta contro Forlì che, con tutto il rispetto, è avversario ben diverso rispetto ai termali toscani. Ma tant’è.

Ciò che tutti attendevamo era vedere all’opera i trevigliesi e capire se reazione ci fosse stata. Ed a vedere come è andata la reazione c’è stata eccome. Subito dall’inizio una serie di recuperi per la Comark consente a Zanella e Minessi con una tripla di prendere il comando delle operazioni (2-6 al 3’). Da lì in avanti è stato solo un crescendo trevigliese con i padroni di casa aggrappati alla loro stella Carrizo per cercare di rimediare. Due centri di fila di Reati tra l’8’ e il 9’ sospingono Treviglio sul 9-15 mentre due canestri dell’argentino di Montecatini fissano il risultato del primo quarto. Che la CoMark sia in palla lo si vede anche nei secondi dieci minuti. Due triple di Da Ros e Reati portano il punteggio sul 17-26 al 13’ mentre sul finire del tempo sia Moruzzi che Milani si mettono al lavoro aiutando la squadra a confezionare il + 8 di metà tempo.

Nella ripresa ben pilotati da Demartini i trevigliesi con Minessi e Moruzzi prendono il largo ben aiutati da Da Ros e Degli Agosti che firma il 31-46 al 26’. Tuitto funziona bene in casa CoMark soprattutto in difesa ed a rimbalzo dove si sente la presenza di De Min. quando poi ad inizio ultimo quarto Thomas si mette anche a segnare con continuità scende veramente la notte profonda per Montecatini: 41-61 al 32 dopo la triplissima di Matteo Da Ros. Da lì in poi la CoMark è in totale controllo e la RB non può far altro che subire una sconfitta meritata per quanto fatto vedere sul parquet. Ciò che però conforta l’ambiente trevigliese al di là dei 2 punti che ci riportano al 5 posto in classifica grazie alla sconfitta di Brescia è scorrere la casella delle valutazioni individuali dove troviamo parecchi giocatori trevigliesi in doppia cifra sintomo positivo di un coinvolgimento della squadra in tutte le fasi del gioco. Adesso per la CoMark c’è il previsto turno di riposo che sarà utile per un ultimo richiamo atletico in vista del rush finale di stagione.

Mancano infatti otto gare alla fine della regular season e la posizione in classifica raggiunta sarà da difendere – o migliorare … – ad ogni costo. Le avversarie sono tante ed agguerrite ma la questione a nostro avviso è solo di competenza della formazione allenata da Simone Morandi. Se Reati e compagni sapranno giocare con intensità e determinazione in modo continuo ogni avversaria che la CoMark incontrerà avrà a che fare con una Squadra difficile da battere. Volere è potere si dice: non ci resta che attendere allora.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI