LA RUGBY BERGAMO A FIANCO DELLE CORNAMUSE

La Bèrghem Baghèt, prima banda di cornamuse bergamasche organizza dal 17 al 19 settembre il primo Raduno Internazionale di Cornamuse in Italia denominato “Bergamo on Pipes”, una rassegna musicale che per tre giorni vedrà in azione tredici formazioni provenienti da tutta Europa. A sostenere l’evento ci saranno i ragazzi delle squadre giovanili della Rugby Bergamo 1950 che, in occasione della sfilata di tutte le band prevista domenica 19 settembre alle ore 10:00 presso il Sentierone di Bergamo, saranno i portabandiera di tutte le formazioni musicali presenti.

Naturalmente i ragazzi orobici sfileranno con la maglia giallorossa della Rugby Bergamo 1950.

A farla da padrone saranno le bande provenienti dal Regno Unito, come gli irlandesi Arklow Pipe Band e Black Raven Pipe Band, gli scozzesi Stockbridge Pipe Band  di Edimburgo e Alloa Bowmar Pipe Band, e gli inglesi Colchester & District P&D. Ma c’è posto anche per nazioni dalla lunga tradizione di cornamuse come i brettoni Bagad Keriz e i bulgari Lyuben Karavelov. Dall’Italia la Bazzano Castle Pipe Band di Bologna, Le Baghe della Zosagna di Treviso e la City of Rome Pipe Band dalla capitale, mentre la provincia bergamasca mette in campo gli storici Bèrghem Baghèt con la neonata Orobian Pipe Band.

Ecco  una presentazione della banda:

Il Corpo Musicale Bandistico Bèrghem Baghèt e il Comune di Palazzago con il patrocinio e il contributo della Regione Lombardia, la Provincia e il Comune di Bergamo, Abbm, la collaborazione ed il contributo dei comuni di Bonate Sopra, Grumello del Monte, Martinengo, Lovere, Solza, Stezzano, Terno d’Isola e Valtorta, presentano:

Bergamo On Pipes – Primo raduno internazionale di cornamuse in Italia

Una manifestazione itinerante a carattere culturale e di intrattenimento che vede protagoniste tredici formazioni bandistiche, provenienti da diversi paesi europei, in nove paesi della provincia bergamasca con un raduno finale nel capoluogo. L’evento prenderà il via Venerdì 17 settembre a Bonate Sopra, con il battesimo della prima banda orobica di cornamuse scozzesi, per proseguire poi nella serata di sabato 18 settembre alle ore 21 nei paesi di Lovere, Terno d’Isola (ore 20,30) Palazzago, Martinengo, Grumello del monte, Stezzano e Bergamo (Città Alta) dove le bande ospiti si esibiranno in concerto. A Valtorta la “Colchester & District Pipes & Drums” si esibirà nel pomeriggio alle ore 15 in occasione della Fiera del Bestiame. La giornata di domenica 19 settembre è ambientata in Bergamo dove, a partire dalle ore 10,00, una sfilata presenterà le bande nella via principale della città, da Piazza Pontida al Sentierone; dalle ore 14,30 partirà al Lazzaretto di Bergamo la kermesse finale, con l’esibizione di tutte le bande partecipanti.

L’evento collaterale che completa l’atmosfera di domenica pomeriggio è un momento espositivo curato dall’Ass. Il baghèt, che grazie a parte del materiale disponibile elaborato da Valter Biella attraverso le ricerche storiche, dalle fonti iconografiche, al lavoro artigianale nella costruzione dello strumento ci permetterà di conoscere meglio il “baghèt” e la sua storia.

Bergamo On Pipes – il primo raduno internazionale di cornamuse” nasce dalla considerazione che in tutti i paesi dove è presente uno strumento della famiglia delle cornamuse, esso è diventato elemento caratteristico e caratterizzante della storia, della tradizione e dei costumi di quel luogo; allo stesso modo, attraverso questo evento, si vuole far partire un processo di conoscenza del Baghèt, con l’obiettivo di garantire la continuità della nostra tradizione e di favorirne lo sviluppo e l’evoluzione a vantaggio di tutta la comunità. In quest’ottica di recupero storico-culturale, Giuliano Riva, presidente della Bèrghem Baghèt, la prima banda di cornamuse tradizionali bergamasche, dice che si propone di valorizzare un antico strumento della cultura orobica in un contesto internazionale, attraverso il confronto con bag pipes, musettes, gaite, gaide, zampogne, müse, pive: un’occasione per far conoscere a livello nazionale ed europeo le nostre tradizioni, il nostro strumento e che in un futuro auspica la nascita di un’accademia di studio musicale dedicata come esiste nei paesi dove è presente questa tradizione. Guerino Previtali, vice presidente della Berghem Baghèt, dice che “questo è per lui un sogno che diventa realtà”. L’assessore istruzione, sport, giovani e tempo libero del comune di Bergamo Danilo Minuti auspica che “questo evento sia l’inizio di una lunga serie di appuntamenti dedicati alla cornamusa bergamasca che coinvolgono anche i giovani ed è felice di aver promosso il Lazzaretto come spazio per il raduno che considera “ideale “ per questo tipo di manifestazioni”. L’assessore alla Cultura, Spettacolo, Identità e Tradizioni della Provincia di Bergamo Giovanni Milesi spiega: “Quest’iniziativa è la prova che nonostante le difficoltà economiche più realtà si sono messe insieme per portare questo patrimonio culturale in numerosi paesi e nella città di Bergamo. A noi come Provincia tocca il compito di impegnarci per trasformare questo appuntamento in tradizione” . Il tema del recupero dei nostri strumenti musicali tradizionali popolari coinvolge anche altri strumenti, oggi quasi dimenticati. Infatti le formazioni partecipanti riceveranno in ricordo dell’evento, un’altro strumento tradizionale bergamasco: un “Sivlì”, tipico flauto a tre fori della Valle Imagna, da poco tempo recuperato e oggetto di studio che aprirà la sfilata delle bande portato da cinque giovani suonatori.

 

Programma

 

Venerdì 17 settembre

Bonate Sopra

· Apertura Bergamo On Pipes

· Battesimo Orobian Pipe Band

 

 

Sabato 18 settembre

Grumello del Monte

· Bagad Keriz

ore 21 – Palafeste di Via Kennedy

Lovere

· Le Baghe della Zosagna

ore 21 – Porto Turistico, in caso di pioggia Cinema Cristal

Martinengo

· Stockbridge Pipe Band

ore 21 – P.zza Maggiore

Palazzago

· Alloa Bowmar Pipe Band

· Lyuben Karavelov

ore 21 – Area Feste

Stezzano

· City of Rome Pipe Band

ore 20,30 – Il Cascinetto Via Mascagni

Terno d’Isola

· Arklow Pipe Band e Black Raven Pipe Band

ore 20, 30 – Piazza VII Martiri

Valtorta

· Colchester & District P&D

ore 15 – P.zza del Comune

Bergamo Alta

· Bèrghem Baghèt e Orobian Pipe Band

ore 21 sfilata in via Colleoni e via Gombito per P.zza Vecchia

 

 

Domenica 19 settembre

Bergamo – ore 10.00

· Sfilata di tutte le band con esibizione presso il Sentierone

Bergamo – dalle ore 14.30

· Concerto/sfilata di tutti i gruppi presso il Lazzaretto

· Chiusura delle esibizioni con la partecipazione straordinaria della Soprano Maria Pia Gandolfi

· Esibizione dei Gens D’Ys – Gruppo di danza folk irlandese

 

Solza

· Black Raven Pipe Band

Ore 21 – Castello Colleoni

 

Le Bande presenti

 

 

Alloa Bowmar Pipe Band – Scozia

Dal Clackmannanshire, la più piccola provincia scozzese, una band dal sapore squisitamente tradizionale.

 

Arklow Pipe Band – Irlanda

Nata nel 1941 a Arklow, Co. Wicklow, è attualmente l’unica pipe band Grade 2 a provenire dall’Irlanda del Sud.

 

Bagad Kerits – Bretagna

Cornamuse, bombarde e bombardini: questa band perpetua la cultura musicale delle tipiche Bagad bretoni

in tutta l’Europa.

 

Bazzano Pipe Band – Bologna

Dalla provincia di Bologna una band dal repertorio composto da brani tradizionali scozzesi e bretoni.

 

Le Baghe della Zosagna – Treviso

Dalla Bassa Trevigiana le “Baghe” venete. Musiche della tradizione e costumi rinascimentali per un viaggio

dal medioevo ai giorni nostri.

 

Bèrghem Baghèt – Bergamo

La prima banda di Baghèt, cornamuse bergamasche: strumenti, musiche e costumi appartenenti alla tradizione.

 

Black Raven Pipe Band – Irlanda

100 anni di storia e riconoscimenti internazionali: una delle più importanti pipes and drums band irlandesi.

 

City of Rome Pipe Band – Roma

Da Roma la prima banda italiana di cornamuse e tamburi scozzesi.

 

Colchester & District Pipe & Drum – Inghilterra

Dall’Inghilterra una band di recente costituzione ma già attivissima a livello nazionale.

 

Lyuben Karavelov – Bulgaria

Per la prima volta in una manifestazione internazionale, la banda di Gaite bulgare dell’Ancient Municipal Institute.

 

Orobian Pipe Band – Bergamo

La prima banda bergamasca di cornamuse e percussioni scozzesi, al suo debutto ufficiale.

 

I Pedra – Pavia

I pastori erranti del ricordo antico. Zampogne e pifferi per ricordare le radici contadine della pianura padana.

 

Stockbridge Pipe Band – Scozia

Da Edimburgo una grande band che coniuga musica e attività sociale non-profit.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI