LA SCAME PERDE CON PIACENZA LEADER DEL CAMPIONATO MA ESCE TRA GLI APPLAUSI

Aveva il sapore di una grande sfida. E le aspettative non sono state deluse. Copra TTP Piacenza ha vinto la seconda delle gare di play-off di Pallacanstro serie C per 105 a 95, ma se l'è dovuta sudare fino in fondo contro una bellissima Virtus Scame che ha saputo dare tutto. E forse di più… . I ragazzi di Coach Galli sono scesi in campo determinati. Di fronte a loro la corazzata piacentina imbattuta in tutta la stagione. Il gigante del campionato. Ma con la forza di un vero "Challenger", il team bergamasco ha attaccato da subito, conquistando perfino un vantaggio di 10 punti e facendo per un attimo sognare il numerosissimo pubblico. Poi, nella fase finale del match i numeri di Piacenza sono venuti inesorabilmente fuori e hanno determinato la partita, complice anche la stanchezza dei nostri, che avevavo dato veramente l'anima su ogni palla… . Una serata da raccontare. Ecco il report

Scame Bergamo – Copra TTP Piacenza 95-105 (31-26, 54-51, 75-83)


Scame: Cacciani 29, Pulvirenti 10, Guffanti 7, Beretta 2, Albani 10, Carrera 20, Barcella 4, Contigiani 13, Bonacina , Zanchi. All . Galli.


Piacenza: Boni 26, Bianchi 18, Mambretti 15, Degli agosti 10, Coccoli 4, Sconochini 12, Pozzi 11, Dell’Aquila 9, Delle Donne, Putignano. All. Piazza.


Arbitri: Patrone di Savona e Vermiglio di Sassari

Spettatori: 800 circa


% al tiro Scame: 15/35 da 2, 15/34 da 3, 20/27 t.l.

Copra: 27/38 da 2, 12/33 da 3, 15/21 t.l.

Nelle prime battute è la Scame a partire con il piede giusto e, sotto l'impeccabile controllo di Carrera, la squadra gira bene e porta tutti i giocatori a realizzare canestri. Piacenza è in svantaggio, ma è sempre lì, pronta a recuperare.

Piacenza è però imbattuta non a caso e, con le sue incursioni e con le "bombe" da 3 punti riesce sempre a tenere la Scame "agganciata". E' una sfida che Virtus gioca sulla velocità, sul ritmo e sul cuore, mentre Piacenza, forte della qualità dei suoi giocatori, mette il turbo quando serve. I punteggi sono però abbastanza allineati per gran parte della gara.

I Rossobianchi della Virtus Scame ci provano fino alla fine, ma, nell'ultimo quarto i Rossi di Piacenza riescono ad allungare con un più 14 che diventa davvero irrecuperabile per la giovane formazione bergamasca. Il punteggio finale premia Piacenza che se  ne esce dall'Italcementi con 10 punti di scarto.

Il giocatore Andrea Guffanti:

"Ce l'abbiamo messa tutta, ma nell'ultimo quarto non avevamo più le energìe per sostenere il ritmo della gara. Resta la soddisfazione di essere stati davanti per un pò. D'altronde la nostra unica arma era la velocità, ma il dispendio di forze è stato totale."

L'allenatore Alessandro Galli (a sinistra nella foto con l'allenatore di Piacenza Piazza):

"La più bella partita del Campionato. Chi non è venuto, stasera si è perso qualcosa. Competere con una squadra che annovera giocatori come Boni e, soprattutto, giocare alla pari per tre quarti della partita, è stata un'emozione unica. Questo è stato il Campionato delle piacevoli sorprese e sono contento per i ragazzi perchè hanno dato davvero tutto. 

Virtus Scame Bergamo è una squadra molto giovane che ambiva a fare un buon Campionato. Poi, partita dopo partita, questo gruppo ha trovato un grande identità ed ha saputo entrare nel cuore della gente, che è giunta in massa a sostenere la squadra.

La promozione in serie B2 non è ancora certezza, ma sembra vi siano ottime e crescenti possibilità che le squadre a passare possano essere due. Sabato a Piacenza gara 3 di finale.

 

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI