LA TENACIA DEI PICCOLI RUGBYSTI AL TROFEO RENERGIES CITTA’ DI BERGAMO

Poco meno di 600 giocatori hanno animato la sesta edizione del torneo Internazionale Città di Bergamo Trofeo Renergies di minirugby. Sui campi della Cittadella dello Sport giocatori provenienti da tutta la Lombardia e una agguerrita squadra francese dell’Olimpique Besançon Rugby.

Bergamo, 11 aprile 2010 – Erano in 600 piccoli rugbisti oggi ad animare il Torneo Internazionale Città di Bergamo – Trofeo Renergies,  evento di minirugby organizzato per il sesto anno consecutivo dalla società sportiva Rugby Bergamo 1950.

Con un totale di 14 società iscritte il “Città di Bergamo” si caratterizza per essere uno dei tornei della categoria “propaganda” più importanti e prestigiosi. Divisi in quattro categorie, dai 6 ai 12 anni, i 600 piccoli atleti hanno dimostrato grande tenacia, anche sotto la pioggia scesa per tutta la mattina.

Tabellone prevalentemente composto da sodalizi lombardi di cui 6 provenienti da Milano e provincia – Rugby Rho, Rugby Cernusco, ASR Milano, Rugby Velate, Cus Milano, Amatori Milano Junior – e una formazione, la Rugby Valtellina, proveniente dalla provincia di Sondrio. Nutrita anche la presenza bergamasca con quattro società, oltre alla Rugby Bergamo 1950 organizzatrice dell’evento: San Lorenzo Rovetta, Rugby Seriate, Rugby Zogno e Brembate Rugby, a cui va aggiunta la formazione Barbarians Orobic che racchiudeva una “selezione” di bambini bergamaschi.

Una organizzazione che cresce di anno in anno e che nel 2010 ha annunciato la titolazione del torneo da parte di Renergies Italia, società del Gruppo Afin presente da oltre 50 anni nel mercato nazionale dell’energia. Renergies Italia produce pannelli fotovoltaici ad alte prestazioni con componentistica di qualità nella propria sede di Urbisaglia.

Ma è stata la presenza di una squadra francese a dare al Torneo Città di Bergamo – Trofeo Renergies, un tocco di internazionalità. «lo scorso anno alcuni ragazzi delle nostre squadre più giovani, sono stati ospitati dall’Olimpique Besançon» ha commentato Stefano Ghisalberti, responsabile settore propaganda della Rugby Bergamo 1950 «e così abbiamo pensato che fosse giusto restituire la cortesia invitando gli amici francesi a partecipare al nostro torneo». Quasi 150 giocatori, con rispettivi accompagnatori, per la maggior parte ospitati nelle case dei pari età bergamaschi.

Tuttavia, nonostante l’ottimo livello raggiunto dal sodalizio orobico, gli organizzatori a metà mattina hanno preso la decisione di rinviare alla prossima edizione l’assegnazione del trofeo, poiché la pioggia, il vento e soprattutto l’improvviso abbassamento della temperatura, hanno suggerito a molte squadre iscritte di fare ritorno negli spogliatoi per una doccia calda e rigenerante.

Si chiude così la sesta edizione del Città di Bergamo, ma non si spegne la passione per la palla ovale che vedrà nuovamente i piccoli rugbisti orobici giocare mercoledì 14 aprile a metà pomeriggio al Centro Commerciale di Curno nell’ambito dell’iniziativa promozionale “Rugby League 3 –Wii”: ad attenderli ci sarà l’azzurro di rugby Kaine Robertson.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI