Mario Mazzoleni su Albinoleffe-Ancona

ALBINOLEFFE, SU IL MORALE, LA B E’ PERICOLOSA !!!

Sabato nero per l’Albinoleffe sconfitto sull’insidioso campo della neopromossa Ancona. Sconfitta che a mio parere spegne definitivamente i sogni “Play off” della compagine albinese che quest’anno, contrariamente alle passate stagioni, evidenzia grossi problemi di personalità e di gioco. La “celeste” non è più la squadra champagne, mancano in mezzo al campo i giocatori (Del Prato su tutti….) capaci di dare manovra ed anche personalità all’equipe di Mindo Madonna che al termine dell’incontro con i rossi dorici dell’Ancona si rassegna con un laconico :”abbiamo meritato di perdere…!!”Credo sia invece arrivato il momento di guardarsi alle spalle.Si era chiuso l’anno vecchio, colmo di grandi soddisfazioni, con una situazione di classifica favorevole ora il pericolo arriva da dietro.

Mi spiego: classifica alla mano i punti dalla zona promozione (Play off) sono ben 7, parecchi vista la validità delle squadre che occupano quelle posizioni attualmente, mentre oggi quelli dalla zona retrocessione (Play out) si sono ridotti a 4.

Certamente non è il caso di fare allarmismi, la squadra di Madonna ha i mezzi per proseguire senza alcun problema questo tranquillo campionato, ma solo una considerazione personale perché il campionato cadetto è molto lungo e le motivazioni o nel caso dei seriani le demotivazioni sono alquanto pericolose.

Già dalla prossima giornata i ragazzi di mister Madonna hanno una grande occasione poiché al Comunale di Bergamo arriveranno i “canarini” del Modena in grave crisi societaria,di gioco, di morale, di risultati, di classifica,e non a caso occupano l’ultimo posto solitario. Ovvio che l’unico risultato utile per i seriani sabato al Comunale sarà la vittoria, diversamente mai così d’attualità saranno le mie considerazioni odierne.

Un grande in bocca al lupo a Garlini & C.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI