MARIO MAZZOLENI SULLA STAGIONE DELL’ATALANTA

Il famoso ex arbitro di Serie A Mario Mazzoleni, opinionista-tv regala ai lettori di Bergamosportnews il suo commento sulla stagione 2009-2010 dell’Atalanta.

UN TRISTE EPILOGO ANNUNCIATO…..

Purtroppo era nell’aria, il prossimo campionato ritorneremo a disputarlo il sabato pomeriggio ed allo Stadio Atleti Azzurri non vedremo più le gesta tecniche di campioni del calibro di Pato, Totti, Cassano,Lavezzi.

A dare battaglia contro i nostri beniamini della Dea saranno i ragazzi, seppur validissim,i del Gallipoli, del Cesena, del Padova, del Grosseto, del Sassuolo e forse addirittura del Portosummaga……….che ammiro tanto per l’impresa che stanno portando a termine!

Al pensiero mi vengono i brividi…….

Ammiro tanto queste piccole realtà che non hanno scritto pagine di trionfi ma che navigano nel campionato cadetto, con i loro tifosi, con dei giocatori discreti, con dei dirigenti appassionati e capaci.

Certo preferivo veder accomodare in panca allenatori come Del Neri, Mourinho, Ranieri, avrei preferito vedere il fatiscente settore ospite occupato dalle bandiere dell’Inter, del Milan o della Juventus, non certo quelle dell’Albinoleffe o del Sassuolo…..

Purtroppo non sarà cosi, ce ne dobbiamo fare una ragione con tanto di ringraziamento agli artifici della disastrosa stagione nerazzurra.

Una stagione davvero pessima, non siamo mai stati fuori dalle sabbiemobili della retrocessione, abbiamo cambiato 4 allenatori, ci siamo rivolti al mercato di riparazione invernale acquistando giocatori che poi alla fine hanno passato più tempo in tribuna o in panca che in campo a lottare…

Cosa vogliamo pretendere? Il Catania, che occupava una zona calda come noi a Gennaio ha acquistato tale Maxi Lopez, autore, da solo, della salvezza etnea a suon di goal.

L’altro giorno leggevo l’elenco dei giocatori acquistati quest’anno dall’Atalanta.

Vorrei , insieme a voi cari tifosi e lettori, fare una disamina degli stessi:

Barreto (purtroppo non pervenuto per infortunio serio),Bianco (libero dal Cagliari e preso da noi svincolato),Chevanton (2 goal), Volpi (quanti minuti ha giocato?), Zanetti (ha giocato?), Ceravolo,Caserta,Layun, Amoroso (mi piace), Tiribocchi (pensa senza questo giocatore dove saremmo finiti???) .

Letta e riletta questa lista fate le vostre considerazioni…… di certo non li ho presi io!! E nemmeno i tifosi.

Dietro ogni successo c’è la forza del gruppo, della classe dirigente, dell’allenatore cosi come dietro ogni insuccesso c’è la debolezza delle varie componenti.

Non voglio attribuire colpe specifiche, sarebbe una cosa volta a sminuire qualcuno.

Di certo ognuno di noi, in uno stato libero come l’Italia, ha il diritto di puntare l’indice contro chi ritiene l’artefice maggiore di questa stagione pessima e lo deve fare senza offendere nessuno, ma in modo deciso.

Onori al merito quando si vinceva, un grazie speciale all’amico Gigi Delneri capace di creare un giocattolo straordinario, analisi di coscienza e prese di posizione ora che inesorabilmente si perde.

Qualcuno deve assumersi le proprie responsabilità e deve agire di conseguenza nel bene della magica Dea.

Io personalmente sto con la famiglia Ruggeri, troppo facile abbandonare la nave ora, sono dalla loro parte, anche se più volte sono stato e continuerò ad essere critico per alcune infauste scelte.

Mi sento vicino a loro ed ancor più al padre Ivan, non credo sia questo il momento di vendere tutto, di mollare tutto.

Credo invece che questo sia il momento per stringersi attorno all’Atalanta (certamente cambiando molte persone al suo interno……!!!) e rifondare il tutto, proprio in nome di Ivan Ruggeri che oggi non sarebbe per nulla contento!

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI