PALLANUOTO A2: LA ERRESTAMPA VINCE ANCHE CONTRO TRIESTE. PRESENTI ANCHE LORENZO MICELLI E LUCA MESSI

La Errestampa sfrutta al meglio la terza giornata e grazie alla vittoria per 9 a 6 contro la formazione di Trieste si porta in testa al campionato nazionale di serie A2 insieme al Torino. Archiviata la scorsa stagione con la partecipazione ai play-off per la promozione in serie A1, quest’anno la formazione orobica presenta numerose novità, sia fuori dalla vasca con la nuova denominazione di Pallanuoto Bergamo ed il nuovo sponsor Errestampa Srl di Orio al Serio, che in acqua.

Errestampa, infatti, in sostituzione di Emanuele Foresti passato alla Pallanuoto Brescia e di Mladen Delic, si è assicurata le prestazioni dei due difensori Michele Pesenti e Nicolò Morena, provenienti dalla formazione di A1 del Savona, e dello statunitense Russel Simpkins, già convocato nella nazionale B a stelle strisce. La Errestampa Pn Bergamo, oltre ai nuovi innesti, può sempre contare sull’apporto di Andrea Pelizzoli, Alessio Crivelli, Matteo Sessantini e Francesco Rota che costituiscono l’ossatura della squadra ed un quartetto che per qualità poche formazioni in serie A2 possono vantare, oltre ai giovani Morotti, Regonesi, Ginocchio e Baldi che completano la rosa. In porta resta confermato Matteo Canova dopo l’abbandono dell’attività agonistica di Epis.

Dopo aver ottenuto due vittorie nelle prime due giornate, Errestampa è stata chiamata sabato 19 dicembre a confermarsi davanti ai propri tifosi, tra i quali erano presenti l’allenatore della Volley Foppapedretti Lorenzo Micelli ed il pugile Luca Messi, contro il “sette” di Trieste che l‘anno scorso, da neo promossa, ha ottenuto una tranquilla salvezza. La formazione alabardata, come previsto, si è dimostrata tutt’altro che arrendevole a dispetto del risultato finale, che è conseguito alla decisiva accelerazione che la Pallanuoto Bergamo imprimeva alla propria partita nella quarta frazione.

Le squadre, infatti, partivano con il freno a mano tirato, tanto che le prime tre azioni per parte si risolvevano con un nulla di fatto grazie alle difese che, attente e concentrate, non si facevano sorprendere dagli avversari. Il risultato veniva finalmente sbloccato da Pellizzoli ma Trieste immediatamente raggiungeva il pareggio. Pesenti portava nuovamente la Errestampa in vantaggio ed ancora una volta gli avversari rispondevano prontamente siglando la rete del 2 a 2.

Le difese continuavano ad avere la meglio e le squadre non riuscivano a realizzare le superiorità numeriche guadagnate a seguito dell’espulsioni temporanee concesse dai direttori di gara. Bergamo, a metà del secondo quarto, realizzava il primo break, portandosi sul 3 a 2 con Francesco Rota che, solo davanti al portiere avversario, da “posizione uno” faceva partire un tiro incrociato che si insaccava sul secondo palo a coronamento di una magistrale “controfuga”. Qualche decina di secondi dopo Nicolò Morena siglava la rete del 4 a 2, finalizzando un’azione manovrata. Fino alla sirena che sanciva la conclusione della seconda frazione di gioco il risultato non cambiava, con la Errestampa che in fase di difesa alternava il pressing alla zona “M” e in fase d’attacco ruotava in posizione di “centro boa” Pellizzoli, Sessantini e Regonesi. 

Il terzo tempo vedeva la formazione orobica gestire il risultato acquisito, sino a quando Andrea Pellizzoli decideva che era giunto il momento di allungare nuovamente e dalla lunga distanza lasciava partire una fucilata che si infilava all’incrocio dei pali sulla destra del portiere triestino. Subita la rete del 5 a 2 gli alabardati però reagivano e accorciavano le distanze realizzando la terza rete e, con un ulteriore sforzo, si portavano sul 5 a 4 con un bel tiro a “colonnello” che disorientava il portiere orobico. Con Trieste ad una sola rete di distanza la Errestampa approcciava la quarta frazione con l’intenzione di chiedere definitivamente la gara. Dalla posizione di centro Pellizzoli realizzava la sesta rete a conclusione di azione personale con la quale si liberava dalla marcatura e, messo il difensore alle proprie spalle, fulminava il portiere avversario. Pesenti non lasciava la possibilità a Trieste di riorganizzarsi e, immediatamente, portava Bergamo sul 7 a 4 con un altro tiro potente e preciso dalla distanza che si stampava sulla parte interna della traversa e rimbalzava oltre la linea di porta. La formazione avversaria riusciva a temporaneamente accorciare e segnare la rete del 7 a 5, ma gli orobici si guadagnavano un rigore che Pesenti non sbagliava e assestavano il colpo dell’8 a 5.

Trieste, sotto di tre goal, provava nuovamente a rinvenire e si portava a meno due (8 a 6). La Errestampa arrotondava ulteriormente il risultato e fissava lo score sul punteggio finale di 9 a 6, guadagnandosi tre punti che, per il momento, valgono il primo posto in classifica.

Nell’immediato dopo-partita, abbiamo intervistato l’allenatore Sergio Lanza.(a dx nella foto accanto al giocatore Crivelli)

Sergio, che squadra è la Errestampa Pallanuoto Bergamo 2009-2010?

Sulla scorta dei risultati dell’odierna giornata, ritengo che la Pallanuoto Bergamo possa battere chiunque. Grazie ai nuovi innesti, quest’anno la squadra può mantenere ritmi di gara molto alti per tutti e quattro i tempi di gioco. La panchina, ora, è più lunga e con più qualità, possiamo alternare in vasca un maggior numero di giocatori. Rispetto all’anno scorso abbiamo tutti i ruoli coperti. Sino ad oggi la squadra ha mostrato di saper difendere con efficacia tanto che le sono state fischiate poche espulsioni contro, di contro abbiamo realizzato un numero esiguo delle espulsioni conquistate in attacco. D’altra parte se facessimo bene anche lo schema d’attacco in superiorità numerica…saremmo perfetti! Note positive le conferme ad alto livello di Crivelli e Pellizzoli. Quanto a Russel ho notato la sua buona disponibilità difensiva, non sapevamo, infatti, se fosse riuscito a marcare efficacemente i centro boa della serie A2 italiana. Ora lo sappiamo. In difesa bene anche Morena che nella fase d’attacco può migliorare. Diciamo che tutti i ragazzi si applicano e fanno la loro parte, tuttavia non del tutto perfettamente. Manca ancora la quadratura del cerchio.”

Il prossimo turno vedrà la Errestampa Pn Bergamo impegnata a Brescia contro la neo promossa Pallanuoto Brescia in un derby che si annuncia già molto caldo.

Sugli spalti anche Lorenzo Micelli(a sx) Allenatore Foppapedretti Volley Bergamo e il Campione di pugilato Luca Messi.

Micelli: “Sono venuto ad assistere alla partita, invitato dall’amico Sergio Lanza e devo dire che mi sono divertito molto.”

Il punto sul Campionato della Foppa?:

“Credo che in questa fase stiamo un pò pagando la stanchezza di una serie di appuntamenti importanti che si sono succeduti in modo incalzante, specialmente se si tiene conto della Nazionale. Sono comunque fiducioso e sicuro che, nel prosieguo della stagione, tutta questa esperienza sarà capitalizzata e i risultati emergeranno con il pieno recupero della massima condizione fisica.”

Grande affluenza di pubblico sulla tribuna dell’ Italcementi, a testimonianza dell’ottimo momento che sta vivendo la pallanuoto orobica.

 

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI