PALLANUOTO BERGAMO ALTA. BATTUTA D’ARRESTO

Nuoto Bergamo Alta – RN Sori = 5-7 (1-1;2-2;2-2;0-2)

Progressione reti: 1-0;1-2;3-2;3-4;4-4;4-5;5-5;5-7

Bg Alta: Canova, Morotti, Crivelli, Sessantini, Baldi 1, Cuomo, Pelizzoli 3, Rota F., Regonesi 1, Fumagalli. Vavassori n.e.

Sori: Foroni, Elefante, Morachioli 1, Sessarego 1, Vezil, Bittarello 1, Beggiato, Priolo, Oneto, Rezzano, Molinelli, Cappelli 1, Andrei 4. All. Ivaldi

La Bergamo Alta fallisce l’occasione di rendere ancora più solida la sua già tranquilla posizione di centro classifica e deve cedere i tre punti alla RN Sori.

La squadra ligure, tignosa ma non trascendentale, si è presentata a Bergamo quart’ultima e quindi ancora in piena bagarre per evitare i play out, e ha saputo sfruttare al meglio la ghiotta occasione offertagli da un Bergamo ormai lontano parente della brillante formazione apprezzata fin qua all’Italcementi.

Ma, del resto, i ragazzi stanno inevitabilmente pagando il conto dell’asfittica rosa a disposizione e dell’essersi fisicamente e mentalmente spremuti nel corso di questa lunga e travagliata stagione, soprattutto nell’ultimo mese dove hanno comunque sempre saputo offrire prestazioni tutto grinta e cuore.

Se poi alla già appannata condizione atletica aggiungiamo le assenze di Epis e Crncevic, (quest’ultimo non rientrato in tempo dalla Croazia) e l’uscita anticipata per tre falli di Rota a metà terzo tempo, si ha il quadro di come fosse in salita una gara che già si preannunciava avara di goal (come faceva presagire il 6-6 dell’andata).

Ed inevitabilmente sono stati gli ultimi otto minuti a rompere l’equilibrio, con il Sori più lucido a sfruttare le indecisioni difensive del Bergamo, dapprima con una bella girata da centroboa su cui Pelizzoli in marcatura, anch’egli gravato di due espulsioni, non ha voluto rischiare, e quindi su un tiro dal lato complice una dormita della difesa sul rientro dell’uomo in meno.

Dall’altra parte la già buona difesa ligure, una delle migliori del campionato, ha facilmente controllato e chiuso la porta ai veementi ma confusi attacchi BG dei minuti finali.

Ora al termine della stagione mancano cinque giornate, e un calendario a dir poco ostico: per i ragazzi ci saranno le prime tre della classe (Bologna fuori, Trieste in casa e poi a Padova) inframezzate dalla sfida casalinga con il Torino ancora in corsa per un posto play-off e, a chiudere, il derby a Bergamo con il Brescia, in piena bagarre salvezza.

A volere vedere il bicchiere mezzo pieno, per mister Pelizzoli ci sarà l’occasione per buttare pesantemente nella mischia qualche giovane, peraltro inseriti gioco forza anche contro il Sori,.a maturare preziose esperienze peri il futuro

Marcello Rota

 

FOTOGALLERY A CURA DI MARIAN :

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI