PREMIAZIONE ANNUALE DELL’ATTIVITA’ CICLISTICA PROVINCIALE

BOLGARE (BG) – Tanti premi e premiati e grandissimi ospiti. E’ stata una festa coi fiocchi quella che il Comitato Provinciale di Bergamo della Federazione Ciclistica Italiana ha organizzato ieri nel Palatenda di Piazza della Vita a Bolgare per festeggiare tutti i suoi giovani tesserati e i ragazzi che si sono distinti in questa stagione 2009 con la conquista di titoli provinciali, regionali, italiani e tutti i giovanissimi che hanno fatto parte della vincente rappresentativa orobica al Trofeo Lombardia.

GLI OSPITI – A sorpresa l’ospite d’onore è stato il grande Gianni Bugno che ha personalmente premiato i piccoli atleti bergamaschi in compagnia degli ex professionisti Paolo Valoti, Gianluca Valoti, Oscar Pelliccioli e Giovanni Fidanza. Tra le autorità presenti anche i professionisti tuttora in attività Morris PossoniAliaksandr Kuchynsky, il tecnico della pista Fabio Perego, il presidente del Comitato provinciale della F.C.I. Michele Gamba, il responsabile del settore giovanile nazionale della F.C.I. Adriano Arioli e in rappresentanza del comitato lombardo il consigliere regionale Raffaello Viganò. Padroni di casa il sindaco di Bolgare Luca Serughetti e l’Assessore allo sport Pietro Asperti.

PREMI SPECIALI – Premi speciali sono stati assegnati a persone ed enti che si sono particolarmente distinti con il loro operato per il bene del ciclismo bergamasco. Con il premio “Una vita per il ciclismo” sono stati omaggiati tre veterani: l’ottantaseienne Ippolito Teoldi detto “Teo” ex giudice di gara internazionale e azzurro della pista, Anacleto Rota Conti detto “Cleto” fino allo scorso anno presidente della società Nuova Palazzago che nel 2009 ha cessato la propria attività e Piero Valoti, padre dell’ex professionista Gianluca , da anni impegnato nel ciclismo prima con la Valoti Nembro e oggi con la Cicloteam, si distingue per la sua disponibilità nel dare sempre una mano a tutti specie con la bandierina agli incroci.
Il premio per il Giudice di Gara quest’anno è stato assegnato ad Alessandro Belussi, mentre un riconoscimento per l’impegno profuso nella promozione e divulgazione dell’attività ciclistica giovanile bergamasca è stato assegnato anche alla redazione della testata giornalistica Bergamo&Sport.

I GIOVANI – Poi la passerella è stata tutta dei giovani che nelle varie specialità, sia su strada che nel fuoristrada, si sono distinti e hanno tenuto alta la bandiera ciclistica di Bergamo. Per primi, e non poteva essere diversamente, sono saliti sul palco i dirigenti e poi anche i ragazzi della Gsc Villongo la società bergamasca vincitrice del Meeting Nazionale dei Giovanissimi.
Poi, categoria per categoria, sono saliti sul palco tutti i singoli protagonisti della stagione.
Gran finale con la Polisportiva Bolgare del presidente Basilio Busetti – splendido conduttore della serata – che ha premiato tutti i suoi atleti e ha nominato i due giovanissimi bergamaschi dell’anno: Lorenzo Putti della Vanotti Ardn Piazzalunga tra i maschi e Giorgia Allieri della Pol. Albano tra le ragazze. Ultimo atto prima del rinfresco e lo scambio di auguri le premiazioni di atleti e società vincitori delle classifiche di Bicibg.it il primo portale interamente dedicato al ciclismo bergamasco.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI