TORRI-GOL E L’ALBINOLEFFE PORTA A CASA TRE PUNTI

A Bergamo l’Albinoleffe ottiene il risultato pieno contro il Portogruaro vincendo per 1-0 grazie alla rete del solito Omar Torri. Il gol arriva nel corso di un primo tempo giocato a ritmi bassi soprattutto dagli ospiti, che si svegliano solo nella ripresa, ma lo schema tattico difensivista messo in campo da Mister Mondonico riesce a contenere l’attacco granata fino alla fine del match.

Partiamo da un dato di fatto: se il campionato terminasse oggi l’Albinoleffe sarebbe salvo. Potrebbe sembrare cosa di poco conto visto che ancora manca molto alla fine del campionato, invece questo dato indica che il percorso della formazione seriana stia seguendo un trend crescente. Pian piano i la squadra si sta assestando e diversi giocatori importanti stanno rientrando dagli infortuni cominciando a dare il proprio contributo. E’ chiaro ovviamente che la strada da percorrere è ancora lunga e tortuosa e si dovrà lavorare parecchio per riuscire a rimanere a galla in un campionato di Serie B equilibrato e formato da squadre toste.

In questa undicesima giornata l’Albino ha affrontato una matricola della serie cadetta, il Portogruaro di Mister Viviani, squadra che ha avuto un buon inizio di campionato ma che nelle ultime partite ha perso terreno. Lo scarso momento di forma della formazione veneta si è potuto notare soprattutto in un primo tempo soporifero e privo di particolari emozioni, dove la squadra granata è apparsa priva di incisività e intraprendenza. Anche l’Albinoleffe non ha dato vita ad azioni degne di rilievo, ma almeno ha provato più volte a pungere la retroguardia avversaria e grazie al tempismo e cinismo di Torri e riuscita a violare la rete difesa da Rossi. Un vantaggio senza dubbio meritato, frutto delle buone prestazioni di giocatori chiave come il solito Bombardini, capitan Previtali con le sue geometrie e inneschi importanti e con la certezza di avere tra i pali un portiere come Tomasig, chiamato in causa poco ma sempre attento e reattivo. Note negative invece per il giovane Matteo Momentè, punta avanzata accanto a Torri. Ci mette tanta voglia e impegno, ma risulta spesso poco preciso, lento e macchinoso nei movimenti. Ci sarà comunque tempo per riprendere un buono stato di forma.

Nella seconda frazione di gara si è assistito al solito copione in cui l’Albinoleffe cala il ritmo in fase offensiva, mentre il Portogruaro prende fiducia e si propone in avanti creando pericoli e brividi alla difesa celeste. Mondonico ha letto bene l’andamento della partita e ha messo in campo uno schema tattico molto coperto con cinque difensori e tre centrocampisti di sostanza a fare da filtro della difesa in fase di non possesso palla ed è cosi che la formazione bergamasca è riuscita a mantenere il minimo vantaggio di una rete a zero fino alla fine dei novanta minuti, mettendo in tasca tre punti importantissimi. Adesso si prospetta una settimana altamente impegnativa, che prevede la trasferta di Coppa Italia mercoledi prossimo a Crotone e dopo tre giorni la sfida con la capolista Novara sempre fuori casa. Quante gatte da pelare per Mister “Mondo”.

E adesso le parole di Emiliano Mondonico per Bergamosportnews: “Bene, ad oggi siamo salvi. Il nostro campionato è arrivare a salvarci e dodici punti in undici gare è un punteggio positivo. Siamo contenti, ma è chiaro che dobbiamo rimanere vigili perché basta poco per andare sotto … Il Portogruaro? L’ho vista ben messa in campo. Soprattutto nel primo tempo siamo riusciti a inibire il loro gioco perché abbiamo preso le giuste contromisure tattiche per contenerli. Adesso ci aspettano partite importanti, la prossima sarà già mercoledi prossimo in Coppa Italia contro il Crotone, sicuramente i titolari di oggi resteranno a casa e farò un turn-over, convocando anche giocatori della Primavera”.

Anche il capitano Roberto Previtali ha commentato il match disputato: “Nel secondo tempo il Portogruaro ha spinto di più e tra centrocampo e difesa abbiamo avuto il nostro da fare per mantenere il risultato, anche se anche il reparto avanzato si è sacrificato per aiutarci a contenere il gioco avversario. Ovviamente ci siamo rintanati un po’ nella nostra metà campo e siamo calati un po’ dal punto di vista del gioco offensivo. Comunque abbiamo creato tanto, come sempre, ma purtroppo spesso la palla non è entrata per sfortuna o anche imprecision. A volte con pochi tiri in porta riesci a far gol facilmente altre volte crei tanto ma si verificano episodi  a sfavore. Tutto sommato credo che stiamo crescendo e in più stanno rientrando giocatori importanti”.

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI