ALBINOLEFFE, ALTRA BRUCIANTE SCONFITTA: 2-1 CON IL TORINO

Classifica preoccupante? Io dico che siamo solamente tornati alla nostra normalità”: questo il succo del discorso delle dichiarazioni post gara di Mister Mondonico, che fa presente che l’Albinoleffe è una squadra che lotta per salvarsi e come tale è normale che galleggi poco al di sopra delle ultime tre in classifica. Fortunatamente anche nei momenti più neri per l’Albinoleffe il tecnico di Rivolta riesce sempre ad attutire i duri colpi con la sua consueta tranquillità e lucidità.

La preoccupazione è normale nell’ambiente celeste, essendo invischiati nella zona calda della classifica e soprattutto avendo perso ancora nei minuti finali con un avversario, il Torino, tutt’altro che irresistibile. La squadra allenata da Franco Lerda è andata in vantaggio dopo venti minuti con un’invenzione di Pagano che il solito stratosferico Tomasig non poteva proprio fermare. Poi nei primi minuti della ripresa gli uomini di Mondonico riescono ad agguantare il risultato con un’incornata di Sala su un calcio d’angolo. La compagine seriana ha continuato a giocare a grandi ritmi per tutta la gara e sicuramente un pareggio sarebbe stato sacrosanto, eppure a pochi minuti dal termine del match Antenucci fa crollare le speranze della banda bergamasca con un’incursione letale che sancisce il risultato definitivo di 2-1.

Adesso si può fare il conto alla rovescia: mancano ancora sette incontri per guadagnarsi la permanenza in categoria, e la prossima sfida si chiama Cittadella, diretta concorrente con un solo punto in più in classifica rispetto all’Albinoleffe. Servirà il cuore … e qualche gol.

In sala interviste presenti due protagonisti della partita: Ruben Garlini e il giovane centrocampista Michael Girasole. Ecco Garlini: “E’ stata una brutta sconfitta, ma possiamo e dobbiamo tirarci fuori da questa situazione pericolosa. Le motivazioni e le capacità le abbiamo per farlo. Contro il Torino siamo riusciti a creare  e abbiamo tenuto testa alla formazione granata con personalità, peccato per gli episodi sfavorevoli”.

Girasole: “Sono contento della mia prestazione ma sono convinto che tutta la squadra abbia fatto bene. Abbiamo tenuto testa ad una squadra come il Torino, da cui sinceramente mi aspettavo di più. Dopo lo svantaggio è arrivato il nostro gol del pareggio grazie al nostro carattere. Purtroppo abbiamo pagato anche delle disattenzioni sulle ripartenze dei nostri avversari, che sono stati cinici a sfruttare le loro occasioni”.

Gianluca Grasso

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI