BERGAMO CALCIO A 5. UN PAREGGIO IMPORTANTE CON PAVIA

bg-vs-pavia

Dopo una settimana tribolata il Bergamo C5 La Torre torna a far punti in campionato in virtù del pareggio per 5a5 maturato nella sfida con il Pavia C5.
Per la squadra di Torre Boldone la partita inizia per l’ennesima volta in salita, ma i rosso-blu, dopo essere riusciti a ribaltare il risultato nella ripresa, non son riusciti ad amministrare il vantaggio trovandosi a dover acciuffare il pareggio finale a cinque secondi dalla sirena.
Inizialmente la squadra di mister Santini dimostra di non aver ancora smaltito del tutto i fantasmi della sconfitta di Cornaredo e così il Pavia, con un sorprendente atteggiamento aggressivo, va in rete due volte con un tiro dalla distanza di Peluso e una ripartenza finalizzata da Fernando.
Il Bergamo cerca di dimezzare lo svantaggio, ma Casetta compie un autentico miracolo sulla conclusione ravvicinata di Manza. Il portierone ospite però non può nulla sulla conclusione potente di Locatelli Andrea che accorcia le distanze con il primo sigillo personale in serie B.
Dopo la rete il trend della gara improvvisamente si inverte, i locali spingono alla ricerca del sesto fallo avversario e, a tre secondi dal termine del primo tempo, un fallo di mano di Padova permette a Carabellese di potersi presentare dal dischetto del rigore, ma Casetta è super e neutralizza la conclusione.
Con il risultato di 1a2 inizia la ripresa e, a cavallo del secondo minuto, c’è un botta e risposta nel giro di tre secondi con D’Aria che sfrutta al meglio una giocata su rimessa laterale per i pavesi, e Kela che, dopo aver duettato con Locatelli, infila sopra la spalla il portiere ospite.
Il Bergamo però dimostra uno spirito più combattivo e se Casetta ristabilisce la parità facendo rotolare il pallone alle proprie spalle, Bertino porta i padroni di casa sul 4a3 sugli sviluppi di una punizione che comporta anche l’espulsione di Padova per doppia ammonizione.
La partita si anima, il Pavia cerca molto la profondità affidandosi a Fernando e D’Aria in avanti e dimostra di non voler mollare con il gol su punizione di Masullo e, al minuto 18’27”, la realizzazione caparbia del 4a5 ancora di Mata.
La beffa di una possibile sconfitta non fa crollare il morale del Bergamo che, inserendo il portiere di movimento, continua a provarci e a cinque secondi dalla sirena Bertino chiama Carabellese che, sul secondo palo, risponde presente insaccando il pallone del definitivo 5a5.

Ora il Bergamo dovrà affrontare nel turno infrasettimanale di Martedì (ore 19.00) in trasferta la Domus Bresso per un’altra partita fondamentale nella corsa alla salvezza.

 

 

Bergamo C5 La Torre – Pavia C5 5-5 (pt. 1-2)

Bergamo: Diop, Ghirotti, Kela, Manza, Personeni, Bertino, Carabellese, Ghisleni, Jarrai, Locatelli A., Previtera, Foresti all. Santini

Pavia C5: Casetta, Rovati, Bernardini, Padova, D’Aria, Faccioli, Peluso, Ferro, Dapoto, Masullo, Fernando, Procino all. Bruno (Cangiano in panchina)

Arbitri: Nejjari sez. Rovereto e Dalla Costa sez. Schio

Crono: Dalla Valle sez. Verona

Note: falli. 3a6, 3a5. Amm. Carabellese e Previtera (Bg), D’aria (P). Esp. al 10’46” St Padova per doppia ammonizione. Al 19’57”Pt Casetta para rigore a Carabellese.

Reti: PT: 6’22” Peluso (P), 12’37” Fernando (P), 17’52” Locatelli A. (Bg); ST: 1’28” D’Aria (P), 1’31” Kela (Bg), 8’44” Aut. Casetta (Bg), 10’48” Bertino (Bg), 13’41” Masullo (P), 18’27” Fernando (P), 19’55” Carabellese (Bg)

 

PB
Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI