FABIO ARU “L’IMPLACABILE”…

PALAZZAGO (Bergamo) – 28 agosto 2011
Un grande risultato per Fabio Aru, per tutta la Palazzago Elledent Mcipollini diEzio Tironi e Olivano Locatelli e per la compianta presidentessa Anita. Il Giro della Valle d’Aosta, una delle corse più dure al mondo del calendario dei
dilettanti, torna a Palazzago dopo l’ultimo successo di Alessandro Bisolti nel 2006. L’impresa è di Fabio Aru, 21 anni cagliaritano di Villacidro con in tasca un diploma al Liceo Classico. Il sardo ha letteralmente dominato la cronoscalata di Champdepraz di 9,200 chilometri coprendo il tracciato in 28’ e 48” e rifilando 24” al francese Elissone e 34” all’americano Dombroski. Mentre l’ex leader Novikov ha chiuso in quindicesima posizione a quasi 3’ da Aru. “E’ una splendida vittoria che ci riempie il petto di gioia- ha detto il tecnico Olivano Locatelli-. Peccato che la nostra Anita non è qui con noi a gioire, ma sono sicuro che da lassù avrà applaudito l’impresa del suo corridore. Quanto ad Aru è cresciuto moltissimo sia sotto il profilo mentale che fisico. Ha imparato a gestirsi in corsa e attaccare al momento giusto. E’ stato grande fin dal primo giorno mantenendosi sempre sulle ruote dei migliori. Ha risalito la
classifica giorno dopo giorno, con intelligenza tattica e usando le forze con parsimonia. Poi, nella cronoscalata ha dato tutto e credo abbia meritato ampiamente questo successo”.

Azzurro al “Toscana Terre di Ciclismo” a tappe dove ha perso per una banale caduta a 300 metri dall’arrivo la corsa, classificandosi al secondo posto, Fabio Aru è stato protagonista anche al GiroBio (quarto della generale) e al campionato italiano under 23 in Sicilia battuto solo da Matteo Trentin. Cinque sono le vittorie finora
conquistate dal corridore sardo della Palazzago: la Bassano-Montegrappa, la quarta tappa e la classifica finale del Giro delle Valli Cuneesi, la sesta e la generale del Giro della Valle d’Aosta.

E’ nato a San Gavino Monreale il 3 luglio 1990 e ha iniziato a correre con gli allievi di secondo anno (16 anni) per la squadra di Mountain Bike  Piscina Irgas. E’ alla Palazzago dalla stagione 2009.

Ordine d’arrivo
1° Aru Fabio (Palazzago Elledent Mcipollini)
2° Elissonde Kenny (Equipe De France) 29’12”
3° Dombroswki Joseph (Usa National Team) 29’22”
4° Zakarin Ilnur (Russia) 30’10”
5° Foliforov Alexander (Itera Katusha) 30’21”
6° Locatelli Stefano (Team Colpack) 30’32”
7° Lavieu Antoine (Equipe De France) 30’37”
8° Cattaneo Mattia (Trevigiani) 30’54”
9° Mihaylov Nikolay (Avc Aix En Provence) 30’59”
10° De Ieso Donato (Vejus) 31’04”

Classifica finale
1° Fabio Aru (Palazzago Elledent Mcipollini)
2° Joseph Dombroswki (Usa) a 1’22”
3° Nikita Novikov (Itera Katusha) a 2’08”
4° Antoine Lavieu (Francia) a 2’12”
5° Mattia Cattaneo (Trevigiani) a 3’50”
6° Donato De Ieso (Vejus) a 5’00”
7° Floris Smeyers (Ovyta) a 11’23”
8° Yoann Michaud (Francia) a 12’33”
9° Yoann Barbas (Francia) a 12’56”
10° Gianfranco Zilioli (Colpack) a 14’32”

NELLA FOTO il podio della Valle d’Aosta
da sinistra: Dombrowski, Aru e Novikov

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI