FINALMENTE SI RIVEDE COMARK

Davide Reati contro Trento ha superato i 1000 punti in maglia Treviglio

Finalmente lucida ed efficace su entrambi i lati del campo la formazione allenata da Simone Morandi ottiene una vittoria che la riconcilia in primis con se stessa. Guidato da un ottimo Demartini il team trevigliese trova in serata sì Reati, che supera quota 1000 punti segnati in maglia Treviglio, e Moruzzi. Anche De Min torna ad essere molto utile così come tutti gli altri giocatori schierati incluso il giovane Planezio autore di 5 punti fulminanti. Domenica si deve proseguire su questa lunghezza d’onda: alle 18.00 al PalaFacchetti arriva la Trieste di Bocchini e Benfatto.

Nella giornata forse più difficile della sua stagione perchè “costretta a vincere” la CoMark ritrova ritmo, giocate fluide ed efficienza difensiva nonché una continuità di rendimento in partita che non si vedeva da un po’. Complice, in parte, anche un’avversaria come Trento che lasciava giocare l’avversario la formazione trevigliese partiva bene con il giusto piglio.

Al 5’, sul 14 a 9, dopo che Davide Reati impattando da sotto il 2-2 realizzava il suo 1000esimo punto in maglia Treviglio, già si intravedeva il solco tracciato dallo stesso Reati, da Moruzzi e da un Demartini in versione James Cameron per una regia “da oscar”. Guidati dal proprio playmaker attivo anche in fase conclusiva con devastanti attacchi al ferro del canestro avversario (6/7 da sotto) i trevigliesi controllano la gara sia nel primo che nel secondo quarto trovando buone percentuali al tiro (57% il totale con un 6/11 da tre) e il controllo nel rapporto recuperi-perse-assist (+11 a -1) a testimonianza di una soglia di attenzione elevata da tutto il gruppo. La tripla di Demartini al 25’ porta il vantaggio a +10 (49-39) dopo che anche Thomas De Min si è messo in luce anche in attacco pur se sfortunato in due occasioni.

Tre minuti dopo però Trento approfitta dell’unico momento di flessione trevigliese grazie al forcing di Ferri, Fiorito e Ghedini quest’ultimo autore dei due liberi per il 57-56. Nella manciata di secondi finali del terzo quarto però un Alfredo “Moro” Moruzzi ispirato sigla in acrobazia (tap-in sul suo tiro sbagliato …) il 19esimo punto personale che consente a Treviglio di chiudere comunque sul + 3. Il pareggio avviene dopo 1 minuto del quarto periodo con una tripla di Ferrienti il migliore di Trento a nostro parere. Subito però Demartini è bravo a trovare un 2+1 con il canestro in penetrazione e tiro libero segnato su fallo subito che consente di riportare avanti la CoMark.

E’ il là decisivo perché da lì Treviglio non si ferma: prima De Min poi Moruzzi perfetti ai liberi poi anche il nuovo entrato Planezio beneficiando di una perfetta difesa di Squadra anticipa e si invola a canestro per il 69-61 del 34’. Tre minuti dopo lo stesso Planezio con una triplissima firma il 74 a 67 e se Gentile non ci stà replicando da tre ecco che sempre dalla stessa distanza è Capitan Reati a segnare il 77 a 70 che di fatto chiude la gara. Pensando alla prossima partita non c’è molto da dire se non augurarsi la replica della gara con Trento anche per domenica quando in via del bosco arriverà Trieste già battuta all’andata per 68-77.

COMARK TREVIGLIO 85 (25 41 59)

BITUMCALOR TRENTO 74 (19 32 56)

CoMark: Minessi, Planezio 5, Degli Agosti 4, Reati 21, Milani, Moruzzi 22, Demartini 17, Zanella 5, De Min 8, Da Ros 3. All. Morandi.

Bitumcalor: Zampinetti ne, Gentile 15, Natali, Ferrienti 17, Ferri 8, Fiorito 6, Vettori, Barbieri 8, Becerra 11, Ghedini 9. All. Esposito.

Arbitri: Morelli di Trani e Pecorella di Brindisi.

Note: tiri liberi Trento 18/27, Comark 19/26. Tiri da 2: Trento 16/27; Comark 18/33. Tiri da 3: Trento 8/21; Comark 10/20. Usciti per 5 falli: Ferri (62-61 al 32′) e Gentile (80-72 al 38′). Spettatori: 500 circa.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI