KICKBOXING: 31-10 1-11 SETTIMA EDIZIONE DEL TROFEO ITALIAN OPEN A BAGNATICA

Grande successo al settimo Trofeo “Italian Open” di Kickboxing, riservato alle discipline del Semicontact e del Lightcontact. Oltre 800 atleti, in rappresentanza di 14 nazioni, si sono confrontati al Palazzetto dello Sport “Flavio Galessi” (ex Campione di Kickboxing) di Bagnatica. L’evento è stato organizzato dall’Associazione Sportiva CSKB(Centro Studi Kick Boxing), di Trescore Balneario, presieduta dal M° Marco Bertoletti. Ecco il fotoreportage.

 

Il team CSKB è quello di Roberto Belotti, due volte Campione del Mondo di Semicontact, Docente di Scienze Motorie, Assessore allo Sport di Trescore Balneario e grande esperto di Capoeira, arte marziale brasiliana. All’Italian Open non ha partecipato come concorrente, ma come Organizzatore e Coach. (Eccolo a sinistra nella foto mentre segue un atleta in gara).

La competizione si è svolta nelle due gionate di sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre. Prima è andato in scena il Lightcontact, combattimento continuato senza KO. E qui è stato grande il successo per i bergamaschi targati CSKB che sono riusciti a conquistare ben tre primi posti:

 

Andrea Patelli 1° nella cat. -74 kg

Michele Biava 1° nella cat -79 kg

Daniele Pantano 1° nella cat -84 kg

Primi classificati anche:

Carlo Kummer (Yamato Damashii Sportpiù)  1° classificato lightcontact -65 kg

Valentino Valli (Energy Martinengo) 1°  classificato  lightcontact -70 kg

Domenica è stata la volta del Semicontact, combattimento a punti simile al Karate. I migliori atleti della specialità si sono dati battaglia fino all’ultimo secondo e le tre squadre-top, che si sono spartite i massimi trofei in palìo, sono state il team Bestfighter-ToptenItalia del M° Gianfranco Rizzi, il team ungherese Kyrali guidato da Istvan Kyrali e i greci del team Icaros diretto dal M° e atleta Nicos Memmos.

Gli Ungheresi hanno vinto le due gare più prestigiose, cioè quella a squadre(tre atleti per parte)  e il trofeo “Open” (senza limiti di peso) che è finito nella mani di Zolt Moradi (al centro nella foto sopra) atleta dalle doti straordinarie e già Campione del Mondo, che ha battuto in finale Nicos Memmos(a sinistra nella foto), anche lui combattente dotatissimo, sempre protagonista ai massimi livelli, nonostante i 40 anni di età. Lo svizzero Cristian Bujibar(a destra nella foto sopra) ha conquistato il terzo posto nell’Open, a pari del napoletano, astro nascente, Marco Natale.

Tra gli italiani grande affermazione di Gregorio Di Leo(nelle due foto sopra, mentre è in azione sul tatami di gara), che ha vinto nella categorìa -79. Di Leo è un virtuoso della specialità, tecnico ed esplosivo, e vanta nel suo Palmarès ben 3 Campionati del Mondo.

Vittoria anche per Andrea Lucchese, Campione del Mondo, nella categorìa -63kg.

Fantastico primo posto anche per Luisa Gullotti nella cat -60kg. La Gullotti è un autentico fenomeno del semicontact femminile italiano.

Di Leo, Lucchese e Gullotti fanno parte della società sportiva Aykia di Palermo, protagonista assoluta nel semicontact , capace di sfornare  campioni a livello internazionale e un ottimo numero di praticanti.

Il Team Bestfighter-ToptenItalia, diretto dal piacentino Gianfranco Rizzi è un “super-team” che seleziona i migliori atleti nazionali provenienti dalle diverse società sportive. Ovviamente Di Leo, Lucchese e Gullotti ne fanno parte, insieme ad altri grandi campioni come Domenico DeMarco, Adriano Passaro e il giovanissimo talento Paolo Niceforo.

 

Anche nel torneo Open femminile è stato un “testa-a-testa” tra Italia e Ungherìa. Sul più alto gradino del podio dell’Open Femminile è salita l’ungherese Anna Kondar(al centro nella foto) del team Kyrali, che ha battuto in finale Luisa Gullotti(a sinistra) del team Bestfighter-ToptenItalia. Terze classificate l’inglese Jem Campbell e la croata Ana Znaor.

Tra i bergamaschi unico vincitore nel Semicontact è stato Fabio Bonomi, della squadra SUPERTEAM-FFKB, che ha vinto nettamente la categorìa -60kg. (Eccolo nella foto insieme ai due DT: il milanese Marco Culiersi 4 volte Campione del Mondo, a destra nella foto e il bergamasco Luca Limoli, a sinistra nella foto).

Marco Culiersi ha partecipato all’Italian Open conquistando un ottimo 3° posto, nella categorìa +89kg (dopo un infortunio al ginocchio che lo ha tenuto lontano più di un anno dalle competizioni), dimostrando di essere ancora uno dei pesi massimi più forti a livello modiale.

La due giorni dell’Italian Open è stata certamente una grande kermèsse della Kickboxing e un appuntamento irrinunciabile per quelli che saranno i grandi protagonisti degli imminenti Campionati Mondiali WAKO, in programma a Lignano Sabbiadoro a fine Novembre.

Ecco il commento finale dell’Organizzatore Marco Bertoletti:

“E’ stata certamente una delle edizioni più belle. Record di partecipanti e grande qualità in campo. Ha spiccato il semicontact, ma anche nel lightcontact c’è stata crescita. Sono molto soddisfatto e aspetto tutti al prossimo Italian Open.”

 

 

 

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI