KICKBOXING:PLAZZOLI E PINTO. SOGNO MONDIALE NELLA LOW-KICK

Barbara Plazzoli(a destra nella foto)  ed Elio Pinto(a sinistra) parteciperanno ai Campionati Mondiali di Kickboxing WAKO, in programma a Villach in Austria dal 19 al 26 ottobre. I due campioni bergamaschi faranno parte della Nazionale Italiana di "Low-Kick", una delle specialità più dure e difficili della Kickboxing. Eccoli negli ultimi allenamenti di rifinitura pre-gara.

La loro società sportiva di appartenenza è la Kickboxing Bergamo, guidata dal M°Egidio Carsana(al centro nella foto).

La Kickboxing è uno sport dove coesistono diverse discipline, anche molto diverse tra loro. Esistono infatti le specialità a "contatto leggero" come il Semicontact o il Lightcontat, dove ci sono speciali regole sul controllo dei colpi e sul conteggio dei punti. Vi sono poi le specialità a "contatto pieno", come il Fullcontact o la Low-Kick, dove, al pari del pugilato, i contendenti si fronteggiano sul ring senza limiti alla potenza dei colpi e con la vittoria che può arrivare anche a seguito di KO.

Barbara Plazzoli ed Elio Pinto si cimenteranno nella Low-Kick, disciplina a contatto pieno dove è consentito colpire anche agli arti inferiori, (oltre a busto e viso come nel Fullcontact). Calci sulle le gambe quindi, con particolari tecniche, note appunto come "low-kicks", cioè calci bassi.

Barbara Plazzoli è una Campionessa conosciutissima nell'ambiente della Kickboxing. E' stata Campionessa Mondiale di Lightcontact, Fullcontact e Campionessa Europea di Low-kick. Quello in Austria è per lei un appuntamento importantissimo:

"Sarà la prova più difficile. Mi sono preparata al massimo e mi sento carica. Ci saranno le migliori atlete della specialità e, per vincere, dovrò esprimere il meglio di me.".

Questa straordinaria atleta ha iniziato a vincere competizioni mondiali nel 1999 a Caorle, quando ha conquistato il primo Campionato del Mondo nella Kickboxing. Da lì in poi non è mai scesa dal trono di Regina del ring e ancora oggi, a 33 anni, ha sempre voglia di rimettersi in gioco, perfino nella disciplina più dura, la Low-kick appunto, ai massimi livelli mondiali.

Il suo grande talento è approdato anche sul ring della Boxe. Qualche anno fa è stata infatti anche Campionessa Italiana di Pugilato.

La sua forza è nel suo fisico performante, nella sua caparbietà e nella grande dose di umiltà che, da sempre e a detta di tutti, ha caratterizzato il suo atteggiamento sportivo. Per questo motivo è da considerarsi, al pari di altri campioni dello sport, una vera e proria atleta-simbolo.

Elio Pinto è certamente uno dei giovani campioni più in vista del panorama nazionale. Ha già "in saccoccia" un Campionato Italiano Prima Serie di Fullcontact, oltre ad importanti affermazioni internazionali.

Nella Low-Kick non si era mai cimentato, ma quest'anno si è presentato al raduno della Nazionale, e la Commissione tecnica, dopo averlo visto all'opera, ha ben pensato di offrirgli un posto in Nazionale per consentigli di sfruttare  questa grande occasione mondiale.

Pinto ha risposto con un allenamento intensissimo e ora si dice pronto per la sfida:

"Voglio ripagare la grande fiducia che mi è stata data con una grande prestazione. Darò tutto fino in fondo."

Anche Pinto ha più volte ben figurato anche nella Boxe. Eccolo nella foto in una recente riunione di pugilato, organizzata dalla Boxe Madone.

 

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI