L’ALBINOLEFFE C’E’

Nella foto Simòn Laner autore del primo gol

Un campo inzuppato di pioggia ed un Treviso insidioso non sono bastati a fermare l’Albinoleffe. Nel corso del primo tempo i seriani hanno prodotto un gioco ordinato, riuscendo a tessere buone trame a dispetto di un terreno non propizio. Il Treviso ha dimostrato di pungere andando vicino alla rete in un paio di circostanze intorno alla mezz’ora. La squadra bluceleste non si è tuttavia scomposta emotivamente, il gruppo ha dimostrato compattezza.

Al rientro dagli spogliatoi si è vista una sostanziale continuità, con i padroni di casa a guadagnare progressivamente campo, senza ricorrere ad accelerate improvvise. Allo scoccar della mezz’ora la zuccata di Gabionetta respinta sulla linea dice che l’Albinoleffe è pronto. La continuità fiduciosa paga infine quando Laner gira di testa alle spalle di Guardalben l’invito di Carobbio. Gli undici di Madonna sono lucidi, concentrati e tranquilli: gli avversari sembrano avvertirlo e demordere. A tempo scaduto Ruopolo regala il raddoppio con veemenza e nel giro di poco fa tremare la traversa.Ancora una volta l’Albinoleffe segna e vince nel secondo tempo, ripetendo un copione consolidato che affonda le sue radici tanto nella forma atletica quanto in una disposizione mentale. In fondo allargando i confini questa osservazione si potrebbe riferire al campionato, con questo appassionante finale in crescendo. L’Albinoleffe insomma c’è…davvero.

servizio a cura del Dott.Matteo Vicentini Psicologo-Psicoterapeuta. E-mail : psicomatteo@virgilio.it

Le interviste del dopo-gara:

Simòn Laner (nella foto sopra):

"E' stata una bella partita. Molto combattuta. Questo migliora la nostra posizione nei play-off. Abbiamo preso qualche rischio nel primo tempo, ma nel secondo tempo siamo riusciti a cogliere l'attimo vincente. Il gol è il primo realizzato da me in casa. Lo dedico di cuore ai tifosi."

Il Presidente Andreoletti :

"Una partita sofferta. Nel secondo tempo però abbiamo trovato un gol prezioso che ha cambiato il match, e ha aperto la strada alla seconda rete. I nostri avversari non hanno concesso nulla. Sono contento. Con oggi è iniziato per noi un secondo campionato. Vedremo i risultati."

Nicola Madonna (nella foto):

"Abbiamo giocato su un campo davvero difficile. Si è vista la tenuta della squadra e credo che la vittoria sia stata giusta."

Filippo Carobbio: 

"E' stata una partita molto impegnativa. I nostri avversari hanno avuto varie occasioni da gol, che avrebbero potuto cambiare il corso della gara. La nostra bravura è stata nel saper colpire al momento giusto."

Spesso l'Albinoleffe viene fuori nel secondo tempo, come mai?:

"Penso sia una questione di ritmi e di tenuta atletica. Noi siamo abbastanza costanti nei 90 minuti e, quando gli altri hanno il calo, riusciamo a mantenere il nostro tempo di marcia, ed anche ad accellerare. Il primo tempo è stato spesso uno studio, per poi affondare il colpo nei momenti propizi della ripresa."

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI