L’ALBINOLEFFE SI FERMA AL PAREGGIO CON IL BRESCIA

  

Sabato 2 Maggio. L’ospite odierno era senza dubbio di rango e la rincorsa al sesto posto è estenuante. L’Albinoleffe ha poi dovuto fare i conti con assenze di rilievo sugli esterni di centrocampo. Tutte queste circostanze valgono come attenuanti di una gara un poco sottotono per i seriani.

L’avvio è stato caratterizzato da un ritmo di gioco piuttosto lento. I blu celesti hanno manifestato prudenza nei primi minuti, e simile è stato l’atteggiamento del Brescia. Questo filone è stato interrotto al 14’ allorchè Ruopolo ha raccolto un pallone stoppandolo di petto e lo ha calciato da fuori area di collo pieno: un gesto tecnico pregevolissimo per il goal dell’1 a 0. Il Brescia di Sonetti ha reagito avanzando il baricentro senza tuttavia impensierire inizialmente la difesa di casa. Al 39’ Coser, tra i migliori alla fine della partita, ha deviato un insidioso traversone rasoterra dell’ex Possanzini. Al 40’ ed al 42’ le rondinelle non hanno trovato per poco lo specchio su tiri tesi da lontano. Un minuto più tardi Coser ha dovuto respingere ancora su Possanzini. L’Albinoleffe ha terminato la prima frazione di gioco in affanno ma riuscendo al medesimo tempo a mantenere la concentrazione.

Nella ripresa vi è stata subito l’occasione per raddoppiare ma Garlini è stato intercettato da un difensore avversario. Al 3’ Coser ha compiuto una parata impegnativa su punizione. Al 7’ ha neutralizzato Rispoli. Dopo un brevissimo intermezzo di risalita seriana ha compiuto l’intervento più arduo a tu per tu con il neo entrato Taddei. In questa fase il predominio bresciano è risultato netto. La squadra di Madonna non è riuscita a trovare il raddoppio nei pochi minuti e nel paio di occasioni a lei propizie. Al 19’ Coser ha potuto solo respingere sul primo tiro per poi doversi arrendere al goal di Possanzini da posizione ravvicinata: 1 a 1.L’Albinoleffe questa volta ha stentato a ripartire, sfilacciandosi e perdendo in lucidità. La manovra a centrocampo si è fatta incerta e la pressione esercitata in fase di spinta è stata piuttosto fiacca e discontinua. Era legittimo aspettarsi qualcosa in più, considerata l’importanza della gara ai fini della qualificazione ai play off. Il Brescia dal canto suo ha amministrato il pareggio che cercava sfiorando anche il vantaggio al 33’. L’Albinoleffe ha se non altro evitato il peggio, al cospetto di una compagine temibile in attacco come il Brescia. Oggi ha smarrito in parte il suo consueto smalto. Sarà prezioso recuperare le energie in vista dei prossimi incontri.

LE INTERVISTE

Davide Caremi(nella foto):

"E' stata una bella partita con occasioni da entrambe le parti. Peccato non essere riusciti a realizzare il gol decisivo quando c'è stata la concreta possibilità di farlo."

Karamoko Cissè(nella foto):

"Direi un punto meritato. Achille Coser ha più volte salvato la squadra, permettendoci di correre ancora per i play-off. Purtroppo avevamo i tre esterni infortunati e abbiamo sperimentato un nuovo modulo di gioco. Questo forse non ci ha permesso di agguantare la vittoria."

Denilson Gabbionetta(nella foto):

"Un pareggio in fondo giusto. C'è un pò di rammarico per non aver centrato subito il due a zero. Alla fine però si è visto un sostanziale equilibrio in campo."

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI