PRESENTATA LA SETTIMANA CICLISTICA LOMBARDA

BERGAMO (BG) – Alla presenza di circa 400 invitati nella sala conferenze dell’Ente Fiera Promoberg di Bergamo il Gruppo Sportivo Domus di Stefano Civettini (Presidente) e Gianni Sommariva (Direttore dell’organizzazione), ieri sera, ha tolto il velo alla 39esima edizione della Settimana Ciclistica Lombarda by Bergamasca – Memorial Adriano Rodoni. Ecco il report dell'evento.

Cronometro, pianura e salita. “Sei giorni di gare a tutta – recita il saluto dell’organizzazione letto alla platea da Stefania Sommariva –, con chilometraggi accettabili che non vogliono il sangue dei partecipanti, ma solamente mettere in risalto il loro valore atletico, il loro senso tattico e la loro intelligenza”. Il motto adottato dalla Domus è: “Vogliamo bene al ciclismo e ai corridori” e si rispecchia ampiamente nella scelta dei percorsi non esageratamente lunghi e difficili. Scopriamo quindi quali saranno le sei tappe che, da lunedì 31 marzo a domenica 5 aprile, impegneranno 21 squadre con 168 corridori sulle strade della Bergamasca e del Bresciano.

LE TAPPE :

Lunedì 30 marzo, punzonatura e verifica licenze in piazza Vittorio Veneto a Bergamo.
Martedì 31 marzo – 1a. tappa: Brignano Gera d’Adda- Brignano Gera d’Adda (cronosquadre di 18,7 km).
Mercoledì 1 aprile – 2a. tappa: Brignano-Calcinate (160 km).
Giovedì 2 aprile – 3a. tappa: Boltiere-Zingonia (164 km).
Venerdì 3 aprile – 4a. tappa: Vertova-Vertova (183,6 km).
Sabato 4 aprile – 5a. tappa: Flero-Flero (159 km).
Domenica 5 aprile – 6a. tappa: Montello-Bergamo (153,3 km).

Si parte dunque con una bellissima crono a squadre, su un percorso ideale che favorirà le altissime velocità. Poi due tappe di pianura che daranno ampio spazio ai velocisti sui rettilinei d’arrivo di Calcinate e Zingonia. Con la quarta tappa di Vertova il profilo altimetrico inizia a farsi più interessante con le salite di Casnigo e, soprattutto, i tre passaggi al Gpm di La Forcella (632 mt.). Ma si tratterà solamente di una prova generale in vista del giorno successivo e del tappone bresciano che porterà la carovana a scalare in serie Passo Cavallo (759 mt.), Colle S. Eufemio (514 mt.) e l’impegnativo Colle Maddalena (804 mt.) la cui sommità è posta a una ventina di chilometri dal traguardo di Flero. Tutt’altro che interlocutoria l’ultima frazione con i primi 80 chilometri pedalabili e poi su e giù da salite storiche per il ciclismo bergamasco e non solo come il Colle Gallo (763 mt.), il Selvino (962 mt.) e l’ultima ascesa a Colle Aperto tra le suggestive mura di Bergamo prima della picchiata finale verso Piazza Matteotti dove ancora una volta sarà sicuramente un grande atleta a lasciare il proprio nome nel ricco albo d’oro della “Settimana Lombarda”.
 

I PROTAGONISTI
Attualmente le squadre ammesse sono 21, ma Stefano Civettini e Gianni Sommariva potrebbero accettare altre due compagini, se così effettivamente fosse il numero dei partenti salirebbe a 184. L’unica formazione Pro Tour iscritta è la Katusha di Serge Parsani – il quale ha sottolineato come soprattutto la crono a squadre di Brignano possa rappresentare per alcune squadre un importante prova generale in vista del Giro d’Italia –, spiccano poi le “Professional” Lpr Farnese, che ha già confermato la presenza di Danilo Di Luca che con l’obbiettivo rivolto al Giro vorrà trovare la condizione provando a realizzare il bis alla “Lombarda”, e potrebbero esserci anche il velocista Alessandro Petacchi, nel caso, atteso protagonista nelle tappe di pianura, e il campione italiano Filippo Simeoni della Ceramiche Flaminia. Intanto sono iscritte le loro squadre e si attendono conferme per altri atleti di spessore come Gilberto Simoni, Davide Rebellin, Stefano Garzelli e Luca Paolini.

ELENCO SQUADRE :

Team Katusha (Russia), LPR Brakes – Farnese Vini (Irlanda), Acqua & Sapone – Caffè Mokambo (Italia), Serramenti PVC Diquigiovanni Androni Giocattoli (Venezuela), Ceramiche Flaminia – Bossini Docce (Irlanda), ISD (Italia), Amica Chips – Knauf (San Marino), CSF Group – Navigare (Irlanda), Barloworld (Gran Bretagna), Top Sport Vlaanderen Mercator (Belgio), Voralberg – Corratec (Austria), ELK HAUS (Austria), PSK Whirlpool – Author (Rep. Ceca), Adria Mobil (Slovenia), Rabobank (Olanda), Carmiooro A-Style (Italia), Centri della Calzatura (Italia), Miche Silver Cross – Selle Italia (San Marino), Amore & Vita McDonald's (Stati Uniti), Nazionale Elettronica New Slot – Hadimec (Svizzera), Team Piemonte (Lituania).

OSPITI

Davvero di riguardo il parterre degli ospiti e ci limitiamo a menzioniamo solo quelli intervenuti al tavolo autorità: Renato Di Rocco presidente della FCI, Valerio Bettoni presidente della Provincia di Bergamo, Valter Milesi Assessore alla viabilità della Provincia di Bergamo, Agostino Omini vice presidente onorario UCI e Carlo Saffiotti Consigliere regionale. Tanti i corridori ex, vogliamo citare soprattutto Giuseppe Saronni e Ivan Gotti, e in attività presenti, i direttori sportivi, autorità federali, militari e politiche.

La cerimonia, condotta da Alessandro Brambilla, si era aperta con un commosso e caloroso applauso per due amici del ciclismo e della Domus che non ci sono più: Candido Cannavò e Luca Gelfi.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI