SCONFITTA DI MISURA PER LA REPROSCAN CONTRO RUGBY VELATE

Bergamo – 15 novembre 2009 – Si chiude con un’altra sconfitta di misura il weekend rugbistico bergamasco. La Reproscan Rugby Bergamo 1950 è stata fermata sul campo del Rugby Velate con il punteggio di 13 a 10. La partita ha visto due squadre dello stesso livello fronteggiarsi per ottanta minuti ed è stata decisa da singoli episodi.

Inizio positivo per il XV di coach Simone Quadrio che si porta avanti con un calcio di punizione trasformato da Fabio Valtorta. La partita è equilibrata e per i primi quaranta minuti sembra che la gara debba chiudersi sul punteggio di tre a zero in favore della squadra bergamasca. Purtroppo un errore di ingenuità regala proprio all’ultimo minuto del primo tempo una grossa opportunità al Rugby Velate che con un’insistita e coordinata azione di mischia realizza la prima meta della partita; meta che non viene trasformata. Si chiude quindi con il punteggio parziale di 5 a 3 per i padroni di casa, con il rammarico di un piazzato non trasformato a metà del primo tempo dall’onnipresente Valtorta.

La partita è maschia e si gioca soprattutto tra i due pacchetti di mischia che si fronteggiano. Le due squadre non regalano niente e nelle fasi di lancio del gioco di mischia ordinata e rimessa laterale si vede il grande equilibrio che caratterizza la partita. Solo un episodio può dunque cambiare l’esito della gara. Ed infatti è il giovane pilone Massimiliano Guariglia che sorprendendo tutti, batte “una veloce” in un calcio di punizione e con un’azione tutta forza e astuzia, schiaccia la palla dietro la linea di meta del Velate. Gli orobici conducono 10 a 5 dopo la trasformazione della meta sempre firmata da Valtorta.

La partita sembra essersi messa nei binari giusti per la squadra orobica, ma un’altra ingenuità costa caro ai giallorossi. L’arbitro assegna una mischia al Rugby Velate che, con una ripartenza sul lato chiuso, schiaccia la palla in meta (non trasformata). Siamo sull’equilibrio perfetto con 10 punti per parte. Il rugby si sa è giocato fino all’ultimo secondo e infatti ormai in prossimità del fischio dell’arbitro ecco un calcio di punizione per la squadra di casa che vale altri tre punti, ma soprattutto la vittoria per la formazione del Velate. “E’ stata una partita dura che ha visto sfidarsi due squadre della stessa forza” commenta alla fine della partita Mauro Minetti, ala bergamasca “purtroppo abbiamo pagato qualche ingenuità di troppo ma, il punteggio e l’andamento della partita ci dicono che avremmo anche potuto vincere”.

Si chiude quindi così il fine settimana rugbistico per la Rugby Bergamo 1950 che ha visto scendere nell’agone solo la prima squadra Reproscan mentre la seconda, la Pro Rugby U.Point è rimasta ferma per un turno di riposo.

I prossimi appuntamenti per i campionati di Serie C sono fissati per domenica 22 novembre: al Campo Sghirlanzoni di Bergamo la Reproscan affronta il Rho Rugby mentre i “serpenti” della Pro Rugby saranno in trasferta contro la Bassa Bresciana.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI