SPORT AWARDS 2010: BERGAMO PREMIA LO SPORT

Il Teamitalia presenta l’edizione 2010 degli Sport Awards Italia in collaborazione con Confindustria Bergamo e i Lions Club della Provincia orobica. Grande festa al Centro Congressi Giovanni XXIII di Bergamo, dove i migliori atleti dell’anno hanno ricevuto in premio una scultura creata appositamente per la manifestazione dall’illustre scultore Antonino Rando. Tra gli ospiti più illustri due calciatori bergamaschi: la bandiera dell’Atalanta Gianpaolo Bellini e il capitano della Fiorentina Riccardo Montolivo.

Roberto Gualdi, Presidente del Teamitalia,  introduce l’evento giunto alla quarta edizione e tiene a sottolineare come Bergamo sia da sempre tra le province italiane più attive nello sport e per questo è d’obbligo dare il giusto merito agli sportivi di svariate discipline, soprattutto quelle che godono di meno visibilità a livello mediale.

Tra gli ospiti premiati vi è il riconoscimento come Miglior atleta bergamasco al difensore dell’Atalanta Gianpaolo Bellini, che commenta cosi il suo premio: “Non sono sicuro di meritarmi questo riconoscimento per come sta andando la nostra stagione fino adesso. Ci siamo posti l’obiettivo di tornare subito in Serie A e ci proveremo con tutte le nostre forze. Io sono orgoglioso di indossare i colori nerazzurri, colori che porto dentro fin da piccolo e che non ho mai cambiato. Il mio esempio è sempre stato Paolo Maldini, anche lui come me è cresciuto e ha finito la carriera sempre con la stessa maglia e anch’io seguirò il suo percorso con la maglia dell’Atalanta”.

Poi è il turno di un altro grande calciatore bergamasco cresciuto nell’Atalanta e che si è affermato a livello internazionale: Riccardo Montolivo, nato a Caravaggio, attuale capitano della Fiorentina e reduce dalla spedizione mondiale in Sudafrica con la maglia della Nazionale italiana. Queste le parole del centrocampista viola scelto come Calciatore dell’anno 2010: “Ringrazierò sempre l’Atalanta e il settore giovanile dove sono cresciuto, da Mino Favini ai magazzinieri. Con la Fiorentina stiamo avendo delle difficoltà al momento, ma speriamo di riprenderci il posto in classifica che ci meritiamo. Il Mondiale con la Nazionale? Anche se non è stata un’esperienza fortunata per noi, a livello personale è stato una soddisfazione immensa essere stato scelto dal Commissario tecnico per il torneo più importante del mondo”. Montolivo ricorda poi il progetto umanitario del club viola: “La società quest’anno ha rinunciato agli sponsor per sposare il progetto ‘Save the Children’ ed è una cosa che ci onora. Il calcio è un veicolo di comunicazione utilissimo ed è giusto aiutare i più bisognosi, specialmente quando si tratta dei bambini”.

La giuria tecnica composta dal Presidente Roberto Gualdi, Rudy Zanchi, il Presidente di Bergamo infrastrutture Milvo Ferrandi e il direttore della rivista Sport & Clubs Luca Cavadini ha consegnato tanti altri premi:

Premio Speciale all’azienda bergamasca Liski srl, fornitore di livello internazionale di attrezzature sportive per l’allestimento di piste da sci e campi da gioco.

Come Miglior Team bergamasco è stata premiata la società dilettantistica del San Paolo d’Argon Tamburello, che ha recentemente ottenuto tre importanti trofei quali il Campionato italiano indoor, la Coppa Italia e la Supercoppa italiana.

Anche L’Associazione Nazionale Alpini di Bergamo è stata premiata come Associazione sportiva dell’anno. A Greta Carrara il premio di Miglior atleta diversamente abile nella disciplina del nuoto a livello regionale e nazionale. Sempre nella stessa disciplina la Bergamo Nuoto ha vinto come Società sportiva dell’anno.

Premio speciale alla carriera per Ferdinando Cappelli, in gioventù campione di spada e attualmente attivo nella categoria Master, oltre occuparsi a formare i più piccoli che vogliono affacciarsi in questa disciplina.

In ultimo altro riconoscimento di prestigio per il canale Skysport24, come Trasmissione sportiva dell’anno. L’emittente rappresentata nella serata dai conduttori Sara Benci e Sandro Sabatini è il canale All news sportivo prodotto da Sky Italia da soli due anni, ma ha già visto crescere i suoi spettatori in maniera esponenziale, con numeri altamente soddisfacenti.

Per finire ad allietare la platea due momenti di musica a cura del musicista 25enne di origine catanese Giacomo Carveni, che ha intrattenuto il pubblico  con una piacevolissima melodia a suon di chitarra.

Gianluca Grasso 

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI