TRITIUM: IL DG ZANGA: “PROMOZIONE PROGRAMMATA”

La Tritium è già promossa in Seconda Divisione della Lega Pro, eppure mancano ancora 5 giornate alla fine del campionato nazionale di Serie D. La squadra di Trezzo sull’Adda (12mila abitanti in provincia di Milano) non si è risparmiata e dopo aver cercato negli ultimi anni la promozione, l’ha conquistata con autorevolezza e grande forza. “E’ stato un successo che ripaga tutti gli sforzi profusi nelle sei stagioni che ci hanno visto partecipi del campionato di Serie D – commenta il direttore generale della Tritium, Alberto Zanga, – Il campo ha dato il giusto valore ad una programmazione che era stata pianificata per arrivare allo storico passaggio di categoria”.

La Tritium è la prima squadra a vincere un torneo nazionale in questa stagione e ha eguagliato il record di Val di Sangro (stag. 2005/06) e Alessandria (stag. 2007/08), promosse con 5 giornate di anticipo.
“In questo campionato vinceva chi manteneva una certa regolarità di risultati – spiega il dirigente abduano – Dall’allenatore Stefano Vecchi ad ogni membro della squadra devo dire che tutto ha perfezionato a dovere. Ora però mancano ancore delle gare ufficiali e vogliamo proseguire il nostro cammino”

Numeri alla mano, i biancazzurri, in questa stagione, hanno perso una sola volta e detengono il miglior attacco (55 reti) e miglior difesa (18 incassate) del girone.
“Questa promozione è stata centrata dopo una crescita globale della società e della squadra. Contro il Como, ricordiamocelo, abbiamo lottato fino alla fine contro un club di grande blasone che poi ha meritato vinto il campionato. La stagione corrente ha scritto una pagina importante per questo club, ma ha anche dato il giusto premio a chi ha sempre creduto nelle potenzialità di questa società”.

La squadra sul campo ha dimostrato di essere la più forte, per organizzazione di gioco e per il collettivo. In vista della prossima stagione probabilmente non ci vorranno molti ritocchi.
“Il mercato? E’ presto – sottolinea Zanga – ma sono fiducioso in vista del prossimo campionato. Il valore della squadra lascio che sia il campo a decretarlo, mentre per quanto riguarda i possibili investimenti del club rimando a chi, dopo la fine del campionato, gestirà in maniera approfondita e specifica il discorso tecnico”.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI