VICENZA-ATALANTA 1-1

VICENZA (3-5-2) Russo 6; Tonucci 6, Martinelli 6, Schiavi 7; Soligo 6, Salifu

6 (31′ st Baclet 6), Botta 6, Rossi 6.5 (45′ st Braiati sv), Di Matteo 6 (21′ st Bastrini 5.5); Abbruscato 5.5, Misuraca 6. A disposizione: Frison, Giani, Arma, Alemao. Allenatore Maran 6.

ATALANTA (4-4-2) Consigli 6; Bellini 6.5, Troest 6, Capelli 6, Peluso 6.5; Ferreira

Pinto 6 (24′ st Pettinari 6), Barreto 6, Basha 5.5 (38′ st Carmona sv), Bonaventura 6.5; Marilungo 6 (28′ st Doni 6.5), Tiribocchi 6.5. A disposizione: Frezzolini, Talamonti, Raimondi, Madonna. Allenatore Colantuono 6

ARBITRO: Doveri 6

RETI: Tiribocchi 27′ st, Schiavi 29′ st

ESPULSI: all. Maran (V) al 33′ st

AMMONITI: Schiavi (V), Ferreira Pinto (A)

NOTE: spettatori 6740, angoli 4 a 5. Recuperi: pt 1′, st 3′

VICENZA – Dopo quattro vittorie consecutive, prosegue la striscia positiva dell’Atalanta che coglie un buon pari su un campo difficile come quello del Vicenza e ritrova subito la vetta della classifica con Siena e Novara. I berici, grazie al punto ottenuto, restano ai margini della zona play off, pronti a sfruttare eventuali cali di chi precede.

Colantuono cala un paio di sorprese nella formazione, mettendo dentro Basha e Marilungo, arrivato a Bergamo da pochi giorni, e portando Carmona e Doni in pachina. Esordio senza guizzi particolari per l’ex doriano, che si adegua in una gara molto equilibrata. Infine, Ferreira Pinto prende il posto dell’infortunato Padoin.

Nel primo tempo il risultato non poteva che restare sullo 0-0, dal momento che le difese hanno letteralmente annullato gli attacchi. Per vedere il primo tiro si è dovuto attendere il 43′, quando Bonaventura ha impegnato Russo con un destro da fuori area. La prima frazione è stata movimentata solo dall’esplosione, sotto la curva degli ultras vicentini, di cinque potenti pertardi. La bravata è costata l’arresto a due persone.

Nel secondo tempo le squadre hanno cercato la rete con un po’ più di cattiveria, soprattutto l’Atalanta che ha sfruttato un leggero calo della pressione del Vicenza. La squadra di Colantuono ha così trovato il vantaggio con l’ottavo centro stagionale di Tiribocchi, abile a incrociare sul secondo palo dopo un favorevole rimpallo in area. Ma gli orobici, un paio di minuti dopo, hanno avuto il torto di consentire a Schiavi di avanzare indisturbato dalla metà campo fino ai 25 metri, da dove ha fatto partire di destro un gran tiro a giro che non ha lasciato scampo a Consigli. La gara si è di fatto chiusa con l’episodio del pareggio.

Analizzando la gara, Colantuono ha espresso un po’ di rammarico: «Peccato aver subito il pareggio immediatamente dopo il gol di Tiribocchi. Se fossimo risciti a mantenere il vantaggio per un po’, forse la gara si sarebbe incanalata in modo a noi favorevole». Il mister orobico però ha ammesso che il pari è risultato giusto: «Nel primo tempo il Vicenza ha corso e pressato alto, anche grazie al fatto di avere riposato due giorni più di noi. Nella seconda frazione loro sono calati un po’ e noi abbiamo fatto qualcosa di più, ma il risultato è corretto». Soddisfatto mister Maran: «Bene il risultato, ma sono contento anche perché abbiamo concesso pochissimo a una squadra così forte».

Mario Dall’Angelo

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI