XIV MEETING PHB. LA PHB SECONDA CON MERITO

165 atleti partecipanti, in rappresentanza di 25 società provenienti da tutta Italia. 105 diversamente abili iscritti alla FINP (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) e 55 ragazzi normodotati Under 21 iscritti alla FIN (Federazione Italiana Nuoto). Il Meeting PHB, che si è svolto Domenica 25 Marzo presso le Piscine Italcementi di Bergamo, con il Patrocinio del Comune di Bergamo, della Provincia di Bergamo e dall’Assessorato allo Sport della Regione Lombardia, ha chiuso la sua 14^ Edizione con una presenza massiccia di atleti e mostrando la solita grande fame e passione per il nuoto.
Il Meeting, manifestazione in vasca corta inserita nel calendario nazionale della FINP e sponsorizzato da FASSI GRU IDRAULICHE e VANONCINI S.p.A., OCIMA OLEODINAMICA, Aldo Merisio e OMB Brugnetti, si è dimostrato ancora una volta una manifestazione di elevato livello: lo dimostrano i 10 primati italiani e i 21 record di categoria stabiliti nella vasca del Centro Sportivo Italcementi.

Le 4 ore e mezza di competizione nell’impianto bergamasco hanno decretato anche nel 2012 la supremazia del Santa Lucia: la compagine romana si è infatti riconfermata sul più alto gradino del podio del Meeting con un totale di 14.657 punti e una prova di squadra sensazionale, con tutte le prestazioni dei 10 atleti presenti sopra i 630 punti.
La PHB si è ancora una volta dovuta accontentare del secondo posto assoluto, con 13.200 punti; tuttavia un ottimo segnale per i nuotatori in cuffia argento-blu è dato dal sesto posto conquistato dalla Squadra B, a riprova di un’ottima prova corale. Fra i ragazzi bergamaschi sono stati 6 i record di categoria realizzati, 2 a testa per Silvia Panza e Matteo Rota e uno a testa per Cristian Sangalli e Valentina Villa.
Al terzo posto si è piazzata la Polisportiva Bresciana No Frontiere (11.024 punti), confermando quindi il podio conquistato nell’Edizione 2011 e la solita presenza di sostanza e qualità nell’evento orobico.

Le migliori prestazioni maschile e femminile sono due fra i gli atleti giovani presenti al Meeting: la miglior prestazione femminile è quella di Sofia Zanin, atleta classe ‘89 del Santa Lucia, grazie al tempo di 44”89 ottenuto nei 50 Stile Libero. La miglior prestazione maschile è invece stata quella di Francesco Bocciardo, classe ’94 e unico rappresentante in vasca della Formidabile Genova, che ha nuotato i 400 Stile Libero in 5’24”92, migliorando di un secondo circa il precedente record italiano.

Alle premiazioni degli atleti e delle società sono intervenuti il Vice Presidente della FINP, Roberto Melissano, il CT della Nazionale, Riccardo Vernole, e il Delegato Provinciale del CIP e uno dei fondatori della PHB, Luigi Galuzzi. I primi due hanno ancora una volta l’elevato livello tecnico della competizione e l’impeccabile lavoro dell’organizzazione, e hanno è posto l’accento sul movimento natatorio paralimpico, in progressiva ascesa, con atleti molto giovani, e che conta di stupire ancora una volta ai prossimi Giochi Paralimpici di Londra. Tutti gli intervenuti hanno infine elogiato la storia della PHB, che nel 2012 festeggia il Trentennale dalla sua fondazione e che da anni continua ad essere un punto di riferimento per il nuoto paralimpico.

Il Meeting ha rappresentato inoltre un momento importante di aggregazione sociale e di esempio per la comunità. Infatti a circa metà della competizione si è svolta una batteria dimostrativa cui hanno preso parte alcuni ragazzi diversamente abili del settore acquaticità della PHB. Questi ragazzi si sono cimentati sulla distanza dei 50 metri, accompagnati in ogni singola bracciata dai volontari della Polisportiva, e hanno vissuto un momento speciale durante la competizione.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Related Posts



PER LA TUA PUBBLICITà SU BERGAMO SPORT NEWS CONTATTACI